Mercoledì, 30 July 2014

Wine

I sorsi dell’Amarone

I sorsi dell’Amarone

Fumane (VR)- “Sorsi d’Autore”, è la bellissima iniziativa della Fondazione ... Leggi tutto

L’AIS Veneto ricorda Dino Marchi

L’AIS Veneto ricorda Dino Marchi

L’Ais Veneto ricorda Dino Marchi, 65 anni, storica figura dell’Associazione... Leggi tutto

Va in Scena “In Bianco”

Va in Scena “In Bianco”

Torino - Al Palazzo Carignano di Torino va in scena “In Bianco”, l’evento c... Leggi tutto

Informazione

Equitalia paga spese di causa

Equitalia paga spese di causa

Stop alla società di riscossione e condanna alle spese di giudizio se avvia... Leggi tutto

Lecce, e quella bomba dell’ex Saspi ?

Lecce, e quella bomba dell’ex Saspi…

Lecce - E' passato più di un anno da quando è stata resa nota l'esistenza d... Leggi tutto

Cattivi pagatori, illegittima la segnalazione

Cattivi pagatori, illegittima la se…

Sono sempre più numerosi i cittadini, piccoli imprenditori e artigiani rivo... Leggi tutto

In Scena

Al Verbier Festival, il Faust nel segno di Dutoit

Al Verbier Festival, il Faust nel s…

Verbier (CH)- In Svizzera nel Cantone Vallese, del comune di Bagnes, a 1500... Leggi tutto

Ricordando Andreace

Ricordando Andreace

Massafra (TA) - Nell’ambito della Festa dell’Architetto e dell’Esposizione ... Leggi tutto

Musica Riva Festival

Musica Riva Festival

Riva del Garda (Tn) - Festival Musica Riva con masterclass di docenti inter... Leggi tutto

A+ R A-

Insalata di finocchi

Vota questo articolo
(0 Voti)

Insalata di finocchi e cavoletti con salsa all'arancia” -
Eccovi un'insalata divertente ed originale. Un elemento cotto e l'altro crudo. Una salsa che fa da legante molto aromatica e speziata. Un modo per mangiare i famigerati cavoletti di bruxelles ai quali noi italiani siamo forse poco abituati ;

Intanto c'è da dire che sotto il profilo nutrizionale, contengono buone percentuali di sali minerali (fosforo, potassio, calcio e ferro), ma anche una buona dose di carboidrati e proteine.
E' consigliato il consumo alle donne perché, agendo in modo positivo nei confronti del metabolismo degli ormoni, aiuta a prevenire i tumori al seno.

I cavoletti di Bruxelles hanno anche proprietà antiulcera, antianemica, disintossicante (un tempo si usava somministrare l'acqua di cottura delle foglie per smaltire una forte ubriacatura).
In frigo si conservano per alcuni giorni, ma vanno sistemati lontano dalla frutta, che emana etilene. Possono essere cotti brevemente e poi congelati.

Per saperne di più cliccate quì. Ecco, a chi può interessare, la lista dei valori nutrizionali.
Nonostante cavoletti e finocchio sia un abbinamento apparentemente incongruente devo dire con stupore che funziona.

Inoltre il finocchio da me è molto amato in quanto ha proprietà digestiva ed antimeteorica, per saperne di più vi rimando quì.

Ingredienti per due porzioni:
7/8 cavoletti di Bruxelles
1 finocchio grande
sale grosso integrale
6 mandorle

Per la salsa:
1 arancia bio
estratto di vaniglia naturale (la punta di un cucchiaio)
5 grani di pepe di sichuan
un cucchiaio raso di sale vichingo affumicato
olio evo spremuto a freddo q.b.

Procedimento:
Tuffare le mandorle in acqua bollente pochi minuti, scolarle, asciugarle ed affettarle sottilmente (io ho usato una taglia-tartufi). Tostarle su una padella dal fondo alto per qualche minuto. Spremere il succo di metà arancia e ricavare la polpa dall'altra metà. Con l'apposito coltellino ricavare dalla buccia dei fili di scorza d'arancia.
Togliere le foglie esterne dei cavoletti, tagliare il gambo alla base e lasciarli a bagno pochi minuti in acqua e bicarbonato.
Sciaquarli bene, asciugarli, dividerli a metà e cuocerli in acqua bollente leggermente salata per 10 minuti.
Nel frattempo togliere le foglie esterne del finocchio, mettere da parte la barba che useremo per la decorazione ed affettarli sottilmente.
Scolare i cavoletti, passarli sotto l'acqua fredda per mantenere croccantezza, colore e fermare la cottura, unirli ai finocchi e alla polpa d'arancia e preparare la salsa. Tostare e frantumare il pepe di sichuan, unirlo al succo di arancia, al sale affumicato e all'estratto naturale di vaniglia (quest'ultimo una puntina), aggiungere l'olio evo spremuto a freddo a filo e frullare (con un frullatore ad immersione) in maniera che la salsa incorpori un pò di aria come in una maionese.
Versare la salsa sopra l'insalatina, guarnire con scaglie di mandorle tostate, scorza d'arancia e un ciuffetto di barba e servire.

 

Fonte:  http://laspigadigrano.blogspot.com