Venerdì, 31 Ottobre 2014

Wine

Anteprima Doc per il MeranoWineFestival

Anteprima Doc per il MeranoWineFest…

Lagundo (BZ) - L’Anteprima del Merano WineFestival è stato presentato vener... Leggi tutto

Autochtona piace

Autochtona piace

Bolzano - Fa sempre piacere nel visitare una fiera, il potere constatare la... Leggi tutto

Un fiasco d’arte per il Chianti Ruffino

Un fiasco d’arte per il Chianti Ruf…

Firenze- L’artista francese Clet, conosciuto per le sue installazioni sui c... Leggi tutto

Informazione

Gas e luce Corte di Giustizia Europea

Gas e luce Corte di Giustizia Europ…

Duro stop da parte della Corte di Giustizia Europea agli aumenti di luce e ... Leggi tutto

Internet sulle auto

Internet sulle auto

Un accesso a Internet può trasformare l'auto in un App Center. L'industria ... Leggi tutto

Sopra il Fusandola

Sopra il Fusandola

Sotto il centro storico di Salerno c'è un torrente, che si chiama Fusandola... Leggi tutto

In Scena

L’arte di Andreace

L’arte di Andreace

Due opere d’Arte di Nicola Andreace, “Essenza di vissuto” ed “Eterno Diveni... Leggi tutto

Marangelo, al di là del confine

Marangelo, al di là del confine

Quest’anno l’attore e regista Enzo Marangelo, fondatore dell’Accademia di T... Leggi tutto

Grande Musica Grandi Artisti al Lucerne Festival

Grande Musica Grandi Artisti al Luc…

Lucerna-  L’edizione del Lucerne Festival a Pasqua 2015 sarà dedicata ... Leggi tutto

A+ R A-

Premiato Terranima

Vota questo articolo
(0 Voti)

Bari - E’ la Pugliai  con i suoi sapori mediterranei, la Puglia con i profumi dell’entroterra, la Puglia con le sue eccellenze diffuse a raccogliere l’ennesimo riconoscimento nella sintesi tradizionale e professionale di Terranima – Ristoro Pugliese di Bari: il tipico ristorante di Vanessa e Pietro Conte, che in via Putignani è anche “corte-cucina” degli chef Georgia Colombo e Pasquale D’Erasmo.

Ristorante barese raccomandato nella prestigiosa raccolta internazionale delle Louis Vuitton City Guides 2012, “Corona di Servizio d’Oro” per i tedeschi dell’Excelsior Business Club (EBC), selezionato e segnalato dal Touring Club Italiano per i suoi elevati standard qualitativi. Ha appena ricevuto anche l’investitura esclusiva del “gatronauta” Davide Paolini, quale “Migliore Trattoria” nella Guida ai Ristoranti de “Il Sole 24 ORE” 2012.

Un riconoscimento condiviso con i friulani della Trattoria “da Toso” di Leonacco di Tricesimo (UD), a testimonianza della vivacità qualitativa, creativa e innovativa che da qualche tempo caratterizza l’intera “filiera adriatica” dell’offerta eno-gastronomica italiana.

Il premio, consegnato nella prestigiosa sede milanese de “Il Sole 24 ORE”, ha voluto riconoscere il certosino lavoro di ricerca e di valorizzazione delle materie prime e della più genuina tradizione locale. Mettendo in risalto, nella motivazione, che: “Il km zero a Terranima si annulla e amplifica la sua portata. Ogni due settimane, puntualmente, il menu cambia e si apre a nuovi produttori. Sì, non sono soltanto nuovi prodotti: sono i produttori (quindi filiera cortissima) che presentano le loro tipicità e da questa materia prima il cuoco (pugliese, anzi barese) si esprime in libertà, ma anche con dei piatti di rigorosa tradizione”.

Un vero e proprio palcoscenico eno-gastronomico, nel cuore del capoluogo pugliese a pochi passi dal Nuovo Teatro Petruzzelli, in cui si calcano le “chianche” e si esalta la tavola, per la caleidoscopica offerta di un territorio ricco di sapori, saperi e piacere del gusto; di sole, amicizia e accoglienza, di sale, di sudore e di sorrisi. E ancora di dolcezza, di amaro e di autentica voglia di stare bene con gli altri: unica maniera, conosciuta da queste parti, per star bene con se stessi.

E' profumato di sano orgoglio pugliese questo ulteriore riconoscimento al “Terranima” de "Il Sole 24 ORE". Tra le pagine e i servizi dell’autorevole quotidiano economico italiano, si tinge di rosa l'alba di un anno, per il Ristoro Pugliese, che si preannuncia particolarmente brillante: dal sapore "acceso" e dal gusto tipicamente mediterraneo. Congratulazioni e Ad maiora!


di Antonio V. Gelormini
   (17.11.2011)
 

Altro in questa categoria: Le Calandre »