Venerdì, 19 Settembre 2014

Wine

 Vinitaly per l’Expo 2015

Vinitaly per l’Expo 2015

Verona - A pochi mesi dall’assegnazione al Vinitaly dell’incarico per la re... Leggi tutto

Ferrari Perlé, la migliore del mondo

Ferrari Perlé, la migliore del mond…

Trento - Sono firmate Ferrari le migliori bollicine al mondo, Champagne a p... Leggi tutto

Vino senza alcool, ma d’oro

Vino senza alcool, ma d’oro

La crisi colpisce europei e americani. Ma le cose non vanno proprio così ai... Leggi tutto

Informazione

Il Ministro serbo Zeljko Sertic, incontra la Federcontribuenti

Il Ministro serbo Zeljko Sertic, in…

Appena insediatosi il Ministro dell'Economia serbo, Zeljko Sertic, riceve c... Leggi tutto

Doccia scozzese. Il separatismo egoista

Doccia scozzese. Il separatismo ego…

Domani, 18 settembre, in Scozia si andrà a votare per la separazione dal Re... Leggi tutto

Da Pretoria, lezione di civiltà

Da Pretoria, lezione di civiltà

Al giudice Thokozile Masipa farei un monumento. Perché nel modo in cui si è... Leggi tutto

In Scena

Creatività, allestimenti, nuova stagione di Opera e Danza

Creatività, allestimenti, nuova sta…

Bolzano - La Fondazione Teatro Comunale e Auditorium Bolzano presenta il pr... Leggi tutto

Grande Grande Massimo Ranieri

Grande Grande Massimo Ranieri

Trento - Non nascondo che mi sono perso la prima edizione dello scorso anno... Leggi tutto

La mostra su Pintoricchio

La mostra su Pintoricchio

San Gimignano (SI)- Nella Pinacoteca civica una mostra dedicata al pittore ... Leggi tutto

A+ R A-

La Poesia di Gallo

Vota questo articolo
(1 Vota)
La Poesia di Gallo - 5.0 out of 5 based on 1 vote

Nel candore di una parola sempre attenta e coinvolgente Pierino Gallo ci offre poesie create per essere lette e vissute insieme, per essere assorbite come gocce di liquori dal sapore forte , ricco di aromi , e proposti nel segreto della memoria, per rincorrere sussulti e cautele, tempere colorate e rintocchi sconosciuti.

Pierino gallo labbecedariodiverlaineLa frequenza delle metafore lancia un sussulto che possa sfiorare di volta in volta la chiarezza dei significati , in un ripetersi musicale di accenti e rimandi , capaci di intrecciare il quotidiano con il rimando passato / futuro, per arricchirsi di immediatezze in chiave del ritmo. 

Il verso breve prevale in queste pagine : “Ho contato/ le linee/ frastagliate / delle mani./ il palmo, / ben riverso,/ me le ostentava/ tutte,/ come a voler/ smentire/ qualsiasi tentativo/ di ignorarle./ Ricurva,/ confusa,/ incastonata,/ non una sola traccia / a ribellarsi/ al gioco/ degli incontri.” Per concludersi in una sinestesia di attraversamenti che , coinvolgendo, assumono quelle dimensioni esistenziali le quali, anche se illudono, traghettano nelle offerte di una realtà senza scampo.

Il germoglio, che dalle pupille avvinghia le nebbie e racconta le formule del silenzio, vivacemente modella gli echi talvolta dell’amore, talaltra delle attese e dei disinganni.
Ecco allora che il linguaggio poetico acquista un dinamismo segnico che frantuma la plasticità e restituisce una raffinata introspezione per la sinfonia del pensiero.


di Antonio Spagnuolo
  (12.03.2012)
http://antonio-spagnuolo-poetry.blogspot.com


L’abbecedario di Verlaine
di Pierino Gallo
Ed. Lieto Colle – 2012
Pagg. 104 - € 13,00
ISBN: 978-88-7848-689-8