Vincenzo D’Alessio Dopo l’inverno

2 votes
image_pdfimage_print

Vincenzo D’Alessio, Dopo l’inverno e altre poesie, una raccolta molto sentita, profonda, sofferta. Quadretti d’intensa riflessione, sulla realtà meridionale, e nel possesso la rassegnazione.

di Michele Luongo

 

Vincenzo D’Alessio, una poetica di dolore, di amore, di speranza, nei suoi versi un’immagine del Sud, un percorso letterario che diviene prezioso archivio. Il nuovo libro “Dopo l’inverno e altre poesie” Fara Editore, è nuova testimonianza che il poeta annovera con una semantica riconducibile alla grande Poesia.

Una realtà meridionale che sembra immutabile, nel suo ventre cambiamenti quasi impercettibili, danno il senso di una sconfitta “Madri scrutano sconfitte i monti/ staccano piume per nuovi nidi”, “La morte cammina sudando/negli ospedali del Sud”.  Un verseggiare che fiorisce quadretti d’intensa riflessione, sulla realtà del Mezzogiorno.

Spunti che portano facilmente alla stantia questione che sempre più sembra essere stata abbandonata soprattutto perché sta prendendo sopravvento la rassegnazione. Vincenzo D’Alessio pone i suoi versi proprio in questa ferita “Madre potente/ Partorisci ortica /all’uomo inclemente”, “Pulire gli argini/ del maldestro destino”, “Raccogli il dolore/  disperdilo nel fondo del mare”, che cerca di squarciare per fare defluire il cattivo sangue e poi, la grande domanda che tutti oramai ci si pone: “ In questa miserabile marea / di impostori cosa fai uomo” …

Quasi a voler staccare questo percorso l’autore ci ritaglia fotogrammi d’amore, forse, inconsapevolmente, ci riporta, invece, nel medesimo viaggio in una delle realtà del  meridione: “Ancora piove !/ Non so dirti come/l’acqua scava segreti pensieri”, “Ho desiderato questo amore / ché durasse oltre la morte” , “Potessi avere il tuo cuore”, dove emerge una società possessiva timorosa del confronto, ed ecco l’accontentarsi, il bearsi di molto molto poco.

“Dopo l’inverno e altre poesie”, una raccolta di profonda intensità, “l’inverno è sceso nell’anima” ma nello stesso tempo l’autore sembra trovare proprio nella natura, nel canto degli uccelli, quei fotogrammi di vita, “ Il tuo sorriso a spicchi/ come agrumi intrisi di sole”, “Occhi chiari”, che rilanciano e rinnovano la fiducia nel segno della luce.

 

Vincenzo D’Alessio “Dopo l’inverno e altre poesie”
Fara Editore, Rimini, 2017 Pa. 96  € 10,00 
ISBN 978 88 94903 21 8 – http://www.faraeditore.it/

 

di Michele Luongo ©Riproduzione riservata
                  (11/05/2018)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini