Ettore Majorana opera di Roberto Vetrano a Trento

1 voto
image_pdfimage_print

Il “caso Majorana” è ora diventato un’opera, composta da Roberto Vetrano su libretto di Stefano Simone Pintor. In scena al Teatro Sociale di Trento. In attesa incontri, dietro le quinte, escape room.
Redazione

 

Ettore Majorana opera di Roberto Vetrano a TrentoEttore Majorana, in attesa che vada in scena al Teatro Sociale di Trento l’opera Ettore Majorana di Roberto Vetrano, nell’ambito della terza edizione OPER.A 20.21, la Fondazione Haydn di Bolzano e Trento propone, in collaborazione con altre istituzioni, una serie di appuntamenti volti ad approfondire, anche attraverso il gioco, la figura del grande scienziato siciliano, scomparso misteriosamente nel 1938.

Il “caso Majorana” è ora diventato un’opera, composta da Roberto Vetrano su libretto di Stefano Simone Pintor: dopo essere stata rappresentata nei mesi scorsi in cinque città della Lombardia, Ettore Majorana. Cronaca di infinite scomparse viene rappresentata al Teatro Sociale di Trento sabato 20 gennaio (ore 20.00) e in replica domenica 21 gennaio (ore 17.00). E prendendo proprio spunto da quest’opera, molte sono le iniziative che l’accompagnano nei prossimi giorni, quasi a voler fare un po’ di luce su una vicenda ancora oggi così misteriosa.

Incontri
A partire da mercoledì 10 gennaio, presso la Biblioteca Comunale di Trento, verrà esposta una mostra di libri dal titolo Ettore Majorana: una vita, molte domande. La mostra sarà affiancata da un gruppo di lettura condotto da Elena Leveghi che leggerà “La scomparsa di Majorana” di Leonardo Sciascia.

Sempre nella stessa sede, pressa la Sala degli Affreschi, giovedì 18 gennaio, alle ore 17.30 si terrà l’incontro Il caso Majorana: un giallo all’Opera: Stefano Simone Pintor (librettista e regista), Roberto Vetrano (compositore), Paolo Domenico Malvinni (scrittore) e Stefano Oss (docente presso il Dipartimento di Fisica di Trento) parleranno dell’enigmatico Majorana e di come la sua figura sia stata trattata nei vari ambiti artistici quali la letteratura o, appunto, l’opera lirica. Introduzione del giornalista Paolo Ghezzi.

Mercoledì 17 gennaio è invece in programma al Teatro Sociale (ore 18) il consueto appuntamento di Oper.a Backstage, durante il quale sarà possibile scoprire il “mondo dietro le quinte” dell’opera “Ettore Majorana”, tramite una visita guidata e gli interventi di tecnici e di parte del cast. Sabato 20 (ore 19.00) e domenica 21 (ore 16.00), presso la Sala Medievale del Teatro Sociale di Trento, è prevista un’introduzione all’opera a cura di Francesca Aste.

Escape room
Per coloro a cui i misteri piace risolverli, è stata creata Cryptolocked Majorana, un’escape room a tema, allestita da mercoledì 9 gennaio fino al 2 febbraio al Palazzo delle Albere di Trento dal MUSE – Museo delle Scienze di Trento in collaborazione con la Fondazione Haydn. I partecipanti saranno chiusi in una stanza e osservati da una regia che condurrà il gioco: avendo a disposizione 60 minuti, dovranno sbloccare la via d’uscita, risolvendo enigmi di varia natura e contando solo sulle proprie capacità logiche. Porteranno così a termine la missione che gli sarà affidata direttamente dal “professor Majorana”.

A chi parteciperà all’escape room, presentando il biglietto di questa presso le casse del Centro Servizi Culturali Santa Chiara (Via Santa Croca 67, Trento) o presso le casse del Teatro Sociale (Via Oss Mazzurana 19, Trento), avrà diritto ad un biglietto ridotto per una delle due rappresentazioni di Ettore Majorana.

Inoltre, chi è abbonato alla Stagione Sinfonica dell’Orchestra Haydn oppure alla Stagione d’opera OPER.A 20.21 ha diritto ad una riduzione del 20% sulla tariffa d’ingresso all’Escape Room. ( http://www.haydn.it )

 

    Redazione
 (09/01/2018)

 

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini