Peperoncino al Muse

0 voti
image_pdfimage_print

Al Muse arriva il peperoncino piccante. Finalità informative e didattiche , nelle aiuole si coltivano peperoncini di diversa provenienza geografica.
Redazione

 

Peperoncino al Muse
Piantina di peperoncino

Peperoncino al Muse. L’idea di allestire negli orti del Museo delle Scienze l’ortaggio noto e apprezzato per la piccantezza del frutto è nata da un incontro tra Maurizio Zanghielli, presidente dell’Associazione peperoncino trentino, e Michele Lanzinger, direttore del Muse

E’ nata da un incontro tra Maurizio Zanghielli, presidente dell’Associazione e Michele Lanzinger, direttore del Muse l’idea di allestire negli orti del Museo delle Scienze l’ortaggio noto e apprezzato per la piccantezza del frutto.

Maurizio Zanghielli, che è anche presidente della FTBio cui aderiscono 120 aziende biologiche e biodinamiche del Trentino tiene a precisare che c’è una differenza di fondo fra la coltivazione del peperoncino in Vallagarina a scopo produttivo e di vendita e quella fatta all’interno del Muse.

La seconda ha finalità informative e didattiche per il  pubblico. Nelle aiuole curate da Costantino Bonomi e collaboratori si coltivano peperoncini di diversa provenienza geografica.

Saranno rigorosamente distribuiti ed evidenziati in base a origine geografica, colore, forma e piccantezza del frutto.  (  http://www.ildolomiti.it  )

 

    Redazione
 (21/07/2018)

 

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini