Mercoledì, 03 Settembre 2014

Wine

Pinot Bianco Alto Adige

Pinot Bianco Alto Adige

Appiano sulla Strada del Vino (BZ) -Non c’e alcun dubbio sulla qualità ecce... Leggi tutto

Vigneti, prototipo per trattamenti fitosanitari

Vigneti, prototipo per trattamenti …

Il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore compie un passo in avanti ve... Leggi tutto

Per l’estate anomale, il Consorzio Valpolicella

Per l’estate anomale, il Consorzio …

San Pietro in Cariano - A pochi giorni dall'inizio della vendemmia, il Cda ... Leggi tutto

Informazione

Le ragioni di Putin

Le ragioni di Putin

Uno scacco matto al più abile giocatore di scacchi della scena internaziona... Leggi tutto

Giornata di preghiera per la salvaguardia del creato

Giornata di preghiera per la salvag…

Fanar - Fratelli e Figli benedetti nel Signore, La comune Madre di tutti ... Leggi tutto

Il cartellone Dio ama il sesso

Il cartellone Dio ama il sesso

Una Chiesa aconfessionale di Wilkes-Barre, ha pagato per installare un cart... Leggi tutto

In Scena

Blanchett e Huppert stregano Broadway

Blanchett e Huppert stregano Broadw…

New York - Tutta Manhattan ai piedi di Cate Blanchett e di Isabelle Huppert... Leggi tutto

Muti, trionfo a Salisburgo

Muti, trionfo a Salisburgo

Da tempo il Festival di Salisburgo sceglie Riccardo Muti per il concerto di... Leggi tutto

Gli acquerelli di Henriette

Gli acquerelli di Henriette

Aosta - C’era chi aveva immaginato di raggiungere la vetta del Monte Bianco... Leggi tutto

A+ R A-

Il suono del Verbier

Vota questo articolo
(6 Voti)
Il suono del Verbier - 4.8 out of 5 based on 6 votes
“Verbier Festival: La Musica, l’Assoluto” -  Verbier Festival 2012: dal 20 luglio a 5 agosto il battito essenziale della grande musica pulserà nel meraviglioso paesaggio delle Alpi svizzere. Qualità e prestigio: una felice combinazione nelle variazioni dell’Assoluto e le tante anime del Festival respireranno nel suono di Charles Dutoit, Mischa Maisky, Daniel Harding, Christian Tetzlaff, Yury Bashmet, Martha Argerich, Joshua Bell solo per citare alcuni dei musicisti presenti quest’anno.

Dal primo concerto, il 12 luglio 1994, con Zubin Mehta alla guida della Giovane Filarmonica di Israele, alle realtà musicali presenti sulla scena internazionale attuale, un crescendo di emozioni nel segno della qualità che hanno suggellato la lungimiranza e l’intraprendenza del fondatore il direttore Martin T:son Engstroem.

Uno dei più importanti festival di musica classica in Europa coniugato al futuro, incontra il presente nel talento di molti musicisti provenienti dai migliori conservatori che vengono a frequentare corsi e masterclass tenuti dai più grandi artisti del nostro tempo, è l’altro suono: quello della Verbier Festival Academy, fondata nello stesso anno del Festival.

Sono idee creative che migrano da mente a mente, in un feeling comunicativo proteso verso l’essenza musicale che in questa edizione dà anche voce ad un gruppo di cantanti invitandoli a partecipare alle proprie attività, che in quest’estate si concentrerà su “Le Nozze di Figaro” di Mozart.

La musica vibra di poesia e con – vibra con il Verbier Festival nello sviluppo di progetti che rafforzano il credo e la materia musicale dei giovani: nascono la Verbier Festival Orchestra e la Verbier Festival Chamber Orchestra

La Verbier Festival Orchestra, formata da più di cento musicisti, è l'orchestra del Festival che da ai giovani musicisti l’opportunità di lavorare con i più grandi direttori e solisti del nostro tempo. La Verbier Festival Chamber Orchestra, invece, è formata da ex musicisti della orchestra sinfonica, e si dedica all'esecuzione di opere cameristiche. Due eccellenti formazioni che disegnano le architetture del festival nelle armoniche assonanza della qualità e della professionalità.

Tradizione e innovazione scivolano nella confluenza di un linguaggio che si nutre di musica e nutre la musica con iniziative come la Musica Verbier Festival Camp che vedrà il suo avvio nell’estate 2013. Un programma di formazione orchestrale, guidato dal direttore d'orchestra Daniel Harding che offre a 60 talentuosi strumentisti tra i 15 e i 17 anni, di tutto il mondo, un’intensa e coinvolgente esperienza che prevede l’interazione di sessioni lavoro con attività di svago.

Tante altre iniziative si susseguono nell’universo Verbier Festival, scoprirle durante un delizioso soggiorno sarà un piacere per i sensi e lo spirito.

Un Festival, inoltre, vicino al pubblico con concerti gratuiti presso il Cinema Verbier ed ogni giorno l’ascolto si muta in esperienza.

Nella suggestiva scenografia delle Alpi il suono del Verbier Festival rilascia immagini sonore nella valenza dell’impegno e della passione, come per dire la Musica scolpita nella fascinazione della Bellezza.

di Antonella Iozzo©Riproduzione Riservata
    (14.06.2012)
www.bluarte.it