Giovedì, 24 Aprile 2014

Wine

Chianti in Brasile e New York

Chianti in Brasile e New York

Dopo Vinitaly, conclusosi con successo, ecco che il Consorzio Vino Chianti ... Leggi tutto

Tai Rosso & Grenache

Tai Rosso & Grenache

Riunione di famiglia a Vicenza. La famiglia è quella ampeleologica, compost... Leggi tutto

Lunelli - Bisol, fusione d’intenti

Lunelli - Bisol, fusione d’intenti

Verona - Gruppo Lunelli e Bisol nasce una nuova era che ridefinisce il conc... Leggi tutto

Informazione

Il Sudario della Vita

Il Sudario della Vita

Le tante tumefazioni sul volto sono i segni dei pugni sopportati (con gli s... Leggi tutto

Solo per ricordare

Solo per ricordare

Roma - Il Punto di vista di Filippo Giannini: O italiani, quale Stato vi as... Leggi tutto

Cristo è Risorto

Cristo è Risorto

Riportiamo il messaggio di Sua Santità il Patriarca Ecumenico di Costantino... Leggi tutto

In Scena

Cézanne al Thyssen

Cézanne al Thyssen

Madrid – Bella città d’arte, grandi capolavori custoditi al Museo del Prado... Leggi tutto

La parola diventata immagine

La parola diventata immagine

Fano - Galleria Carifano, Palazzo Corbelli , alla Galleria Carifano, per in... Leggi tutto

Perilli. La Processione

Perilli. La Processione

Chieti - nella Sala Cascella della Camera di Commercio di Chieti, verrà ina... Leggi tutto

A+ R A-

La maestria della Sinfonica Nazionale Rai

Vota questo articolo
(12 Voti)
La maestria della Sinfonica Nazionale Rai - 4.2 out of 5 based on 12 votes

Torino – Auditorium Rai, è il direttore Juraj Valcuha a dirigere la Sinfonia nr.4 in si bemolle maggiore op.60 di Ludwing Van Beethoven , e Petruska scene burlesche in quattro quadri ( versione 1947), di Igor Stravinskij , con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai ( venerdì 29 aprile 2011).

La Quarta Sinfonia è sempre un po’ osteggiata dalla critica, perche è un Beethoven diverso. Il grande musicista l’aveva scritta per dare una espressione della gioia di vivere, proprio all’incontrario del suo momento poco felice, inquieto , a dimostrare che si può comunque sognare.
Ma la forza della musica è un fiume che scorre di continuo e ti lascia nell’immenso. E’ la stessa sensazione che si è avuta all’ Auditorium nell’ascoltare l’Adagio della Quarta Sinfonia, davanti al un pubblico competente, l’Orchestra Sinfonia Nazionale della Rai, rilasciava note di perfezione e la limpidezza del direttore Juraj Valcuha ne sottolineava il magico momento.

Il primo violino maestro Alessandro Milani ,che per l’occasione suonava un violino “ Francesco Gobertti” del 1711 messo a disposizione dalla Fondazione Pro Canale di Milano, ha interpretato con assoluta maestria in particolare nei momenti di quieta musicale.

Con l’esecuzione della Petruska , si ha la conferma della straordinaria serata. L’Orchestra Sinfonia Nazionale della Rai e il direttore Juraj Valcuha, impeccabili, armoniosi, in crescente forza propulsiva, ci regalano uno straordinario concerto che è lungamente applaudito dall’attento pubblico.


Sinfonia n. 4
in si bemolle maggiore, op. 60
Musica: Ludwig van Beethoven
Adagio - Allegro vivace
Adagio
(minuetto).Allegro vivace – Trio. Un poco meno allegro.
Allegro ma non troppo

Petruska scene burlesche in quattro quadri ( versione 1947)
Musica: Igor Straviskij
Quadro I:
La fiera della settimana grassa- Danza russa
Quadro II: Petruska
QuadroIII: Il moro – Valse
Quadro IV: La fiera della settimana grassa e la morte di Petruska

di Michele Luongo©Riproduzione Riservata 
       (02.05.2011)

Immagine: OSN di Viola Berlanda

www.bluarte.it