Giovedì, 18 Settembre 2014

Wine

 Vinitaly per l’Expo 2015

Vinitaly per l’Expo 2015

Verona - A pochi mesi dall’assegnazione al Vinitaly dell’incarico per la re... Leggi tutto

Ferrari Perlé, la migliore del mondo

Ferrari Perlé, la migliore del mond…

Trento - Sono firmate Ferrari le migliori bollicine al mondo, Champagne a p... Leggi tutto

Vino senza alcool, ma d’oro

Vino senza alcool, ma d’oro

La crisi colpisce europei e americani. Ma le cose non vanno proprio così ai... Leggi tutto

Informazione

Il Ministro serbo Zeljko Sertic, incontra la Federcontribuenti

Il Ministro serbo Zeljko Sertic, in…

Appena insediatosi il Ministro dell'Economia serbo, Zeljko Sertic, riceve c... Leggi tutto

Doccia scozzese. Il separatismo egoista

Doccia scozzese. Il separatismo ego…

Domani, 18 settembre, in Scozia si andrà a votare per la separazione dal Re... Leggi tutto

Da Pretoria, lezione di civiltà

Da Pretoria, lezione di civiltà

Al giudice Thokozile Masipa farei un monumento. Perché nel modo in cui si è... Leggi tutto

In Scena

Creatività, allestimenti, nuova stagione di Opera e Danza

Creatività, allestimenti, nuova sta…

Bolzano - La Fondazione Teatro Comunale e Auditorium Bolzano presenta il pr... Leggi tutto

Grande Grande Massimo Ranieri

Grande Grande Massimo Ranieri

Trento - Non nascondo che mi sono perso la prima edizione dello scorso anno... Leggi tutto

La mostra su Pintoricchio

La mostra su Pintoricchio

San Gimignano (SI)- Nella Pinacoteca civica una mostra dedicata al pittore ... Leggi tutto

A+ R A-

La maestria della Sinfonica Nazionale Rai

Vota questo articolo
(12 Voti)
La maestria della Sinfonica Nazionale Rai - 4.2 out of 5 based on 12 votes

Torino – Auditorium Rai, è il direttore Juraj Valcuha a dirigere la Sinfonia nr.4 in si bemolle maggiore op.60 di Ludwing Van Beethoven , e Petruska scene burlesche in quattro quadri ( versione 1947), di Igor Stravinskij , con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai ( venerdì 29 aprile 2011).

La Quarta Sinfonia è sempre un po’ osteggiata dalla critica, perche è un Beethoven diverso. Il grande musicista l’aveva scritta per dare una espressione della gioia di vivere, proprio all’incontrario del suo momento poco felice, inquieto , a dimostrare che si può comunque sognare.
Ma la forza della musica è un fiume che scorre di continuo e ti lascia nell’immenso. E’ la stessa sensazione che si è avuta all’ Auditorium nell’ascoltare l’Adagio della Quarta Sinfonia, davanti al un pubblico competente, l’Orchestra Sinfonia Nazionale della Rai, rilasciava note di perfezione e la limpidezza del direttore Juraj Valcuha ne sottolineava il magico momento.

Il primo violino maestro Alessandro Milani ,che per l’occasione suonava un violino “ Francesco Gobertti” del 1711 messo a disposizione dalla Fondazione Pro Canale di Milano, ha interpretato con assoluta maestria in particolare nei momenti di quieta musicale.

Con l’esecuzione della Petruska , si ha la conferma della straordinaria serata. L’Orchestra Sinfonia Nazionale della Rai e il direttore Juraj Valcuha, impeccabili, armoniosi, in crescente forza propulsiva, ci regalano uno straordinario concerto che è lungamente applaudito dall’attento pubblico.


Sinfonia n. 4
in si bemolle maggiore, op. 60
Musica: Ludwig van Beethoven
Adagio - Allegro vivace
Adagio
(minuetto).Allegro vivace – Trio. Un poco meno allegro.
Allegro ma non troppo

Petruska scene burlesche in quattro quadri ( versione 1947)
Musica: Igor Straviskij
Quadro I:
La fiera della settimana grassa- Danza russa
Quadro II: Petruska
QuadroIII: Il moro – Valse
Quadro IV: La fiera della settimana grassa e la morte di Petruska

di Michele Luongo©Riproduzione Riservata 
       (02.05.2011)

Immagine: OSN di Viola Berlanda

www.bluarte.it