Mercoledì, 16 Aprile 2014

Wine

Il Patrimonio del vino italiano

Il Patrimonio del vino italiano

Verona - Il settore enologico ha assunto un ruolo sempre più importante nel... Leggi tutto

Tra i padiglioni di Vinitaly

Tra i padiglioni di Vinitaly

Verona – Vinitaly ha un fascino unico ed è una straordinaria vetrina intern... Leggi tutto

Per l’Expo il Padiglione del Vino

Per l’Expo il Padiglione del Vino

Verona - Vinitaly, rassegna di riferimento a livello internazionale nel set... Leggi tutto

Informazione

Autovelox, multe a raffiche

Autovelox, multe a raffiche

Lecce - Con il disegno di legge “Delrio” recentemente approvato dalle camer... Leggi tutto

E’ reato sporcare il balcone sottostante

E’ reato sporcare il balcone sottos…

Tempi duri per quei condomini che se ne infischiano del quieto vivere e imb... Leggi tutto

Tariffe bancarie, i maggiori oneri

Tariffe bancarie, i maggiori oneri

Roma - "Una manovra da Mago Silvan con tanto fumo, poco arrosto". E' questa... Leggi tutto

In Scena

Perilli. La Processione

Perilli. La Processione

Chieti - nella Sala Cascella della Camera di Commercio di Chieti, verrà ina... Leggi tutto

Medma a Rosarno il Museo

Medma a Rosarno il Museo

Catanzaro - Locri Epizefiri fu l’ultima fondata in ordine di tempo delle gr... Leggi tutto

Segre accarezza le corde

Segre accarezza le corde

Trento -  Nell’ambito del primo Festival Chitarristico “Sei Corde per ... Leggi tutto

A+ R A-

La maestria della Sinfonica Nazionale Rai

Vota questo articolo
(12 Voti)
La maestria della Sinfonica Nazionale Rai - 4.2 out of 5 based on 12 votes

Torino – Auditorium Rai, è il direttore Juraj Valcuha a dirigere la Sinfonia nr.4 in si bemolle maggiore op.60 di Ludwing Van Beethoven , e Petruska scene burlesche in quattro quadri ( versione 1947), di Igor Stravinskij , con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai ( venerdì 29 aprile 2011).

La Quarta Sinfonia è sempre un po’ osteggiata dalla critica, perche è un Beethoven diverso. Il grande musicista l’aveva scritta per dare una espressione della gioia di vivere, proprio all’incontrario del suo momento poco felice, inquieto , a dimostrare che si può comunque sognare.
Ma la forza della musica è un fiume che scorre di continuo e ti lascia nell’immenso. E’ la stessa sensazione che si è avuta all’ Auditorium nell’ascoltare l’Adagio della Quarta Sinfonia, davanti al un pubblico competente, l’Orchestra Sinfonia Nazionale della Rai, rilasciava note di perfezione e la limpidezza del direttore Juraj Valcuha ne sottolineava il magico momento.

Il primo violino maestro Alessandro Milani ,che per l’occasione suonava un violino “ Francesco Gobertti” del 1711 messo a disposizione dalla Fondazione Pro Canale di Milano, ha interpretato con assoluta maestria in particolare nei momenti di quieta musicale.

Con l’esecuzione della Petruska , si ha la conferma della straordinaria serata. L’Orchestra Sinfonia Nazionale della Rai e il direttore Juraj Valcuha, impeccabili, armoniosi, in crescente forza propulsiva, ci regalano uno straordinario concerto che è lungamente applaudito dall’attento pubblico.


Sinfonia n. 4
in si bemolle maggiore, op. 60
Musica: Ludwig van Beethoven
Adagio - Allegro vivace
Adagio
(minuetto).Allegro vivace – Trio. Un poco meno allegro.
Allegro ma non troppo

Petruska scene burlesche in quattro quadri ( versione 1947)
Musica: Igor Straviskij
Quadro I:
La fiera della settimana grassa- Danza russa
Quadro II: Petruska
QuadroIII: Il moro – Valse
Quadro IV: La fiera della settimana grassa e la morte di Petruska

di Michele Luongo©Riproduzione Riservata 
       (02.05.2011)

Immagine: OSN di Viola Berlanda

www.bluarte.it