Mercoledì, 03 Settembre 2014

Wine

Pinot Bianco Alto Adige

Pinot Bianco Alto Adige

Appiano sulla Strada del Vino (BZ) -Non c’e alcun dubbio sulla qualità ecce... Leggi tutto

Vigneti, prototipo per trattamenti fitosanitari

Vigneti, prototipo per trattamenti …

Il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore compie un passo in avanti ve... Leggi tutto

Per l’estate anomale, il Consorzio Valpolicella

Per l’estate anomale, il Consorzio …

San Pietro in Cariano - A pochi giorni dall'inizio della vendemmia, il Cda ... Leggi tutto

Informazione

Le ragioni di Putin

Le ragioni di Putin

Uno scacco matto al più abile giocatore di scacchi della scena internaziona... Leggi tutto

Giornata di preghiera per la salvaguardia del creato

Giornata di preghiera per la salvag…

Fanar - Fratelli e Figli benedetti nel Signore, La comune Madre di tutti ... Leggi tutto

Il cartellone Dio ama il sesso

Il cartellone Dio ama il sesso

Una Chiesa aconfessionale di Wilkes-Barre, ha pagato per installare un cart... Leggi tutto

In Scena

Blanchett e Huppert stregano Broadway

Blanchett e Huppert stregano Broadw…

New York - Tutta Manhattan ai piedi di Cate Blanchett e di Isabelle Huppert... Leggi tutto

Muti, trionfo a Salisburgo

Muti, trionfo a Salisburgo

Da tempo il Festival di Salisburgo sceglie Riccardo Muti per il concerto di... Leggi tutto

Gli acquerelli di Henriette

Gli acquerelli di Henriette

Aosta - C’era chi aveva immaginato di raggiungere la vetta del Monte Bianco... Leggi tutto

A+ R A-

La maestria della Sinfonica Nazionale Rai

Vota questo articolo
(12 Voti)
La maestria della Sinfonica Nazionale Rai - 4.2 out of 5 based on 12 votes

Torino – Auditorium Rai, è il direttore Juraj Valcuha a dirigere la Sinfonia nr.4 in si bemolle maggiore op.60 di Ludwing Van Beethoven , e Petruska scene burlesche in quattro quadri ( versione 1947), di Igor Stravinskij , con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai ( venerdì 29 aprile 2011).

La Quarta Sinfonia è sempre un po’ osteggiata dalla critica, perche è un Beethoven diverso. Il grande musicista l’aveva scritta per dare una espressione della gioia di vivere, proprio all’incontrario del suo momento poco felice, inquieto , a dimostrare che si può comunque sognare.
Ma la forza della musica è un fiume che scorre di continuo e ti lascia nell’immenso. E’ la stessa sensazione che si è avuta all’ Auditorium nell’ascoltare l’Adagio della Quarta Sinfonia, davanti al un pubblico competente, l’Orchestra Sinfonia Nazionale della Rai, rilasciava note di perfezione e la limpidezza del direttore Juraj Valcuha ne sottolineava il magico momento.

Il primo violino maestro Alessandro Milani ,che per l’occasione suonava un violino “ Francesco Gobertti” del 1711 messo a disposizione dalla Fondazione Pro Canale di Milano, ha interpretato con assoluta maestria in particolare nei momenti di quieta musicale.

Con l’esecuzione della Petruska , si ha la conferma della straordinaria serata. L’Orchestra Sinfonia Nazionale della Rai e il direttore Juraj Valcuha, impeccabili, armoniosi, in crescente forza propulsiva, ci regalano uno straordinario concerto che è lungamente applaudito dall’attento pubblico.


Sinfonia n. 4
in si bemolle maggiore, op. 60
Musica: Ludwig van Beethoven
Adagio - Allegro vivace
Adagio
(minuetto).Allegro vivace – Trio. Un poco meno allegro.
Allegro ma non troppo

Petruska scene burlesche in quattro quadri ( versione 1947)
Musica: Igor Straviskij
Quadro I:
La fiera della settimana grassa- Danza russa
Quadro II: Petruska
QuadroIII: Il moro – Valse
Quadro IV: La fiera della settimana grassa e la morte di Petruska

di Michele Luongo©Riproduzione Riservata 
       (02.05.2011)

Immagine: OSN di Viola Berlanda

www.bluarte.it