Domenica, 20 Aprile 2014

Wine

Chianti in Brasile e New York

Chianti in Brasile e New York

Dopo Vinitaly, conclusosi con successo, ecco che il Consorzio Vino Chianti ... Leggi tutto

Tai Rosso & Grenache

Tai Rosso & Grenache

Riunione di famiglia a Vicenza. La famiglia è quella ampeleologica, compost... Leggi tutto

Lunelli - Bisol, fusione d’intenti

Lunelli - Bisol, fusione d’intenti

Verona - Gruppo Lunelli e Bisol nasce una nuova era che ridefinisce il conc... Leggi tutto

Informazione

Cristo è Risorto

Cristo è Risorto

Riportiamo il messaggio di Sua Santità il Patriarca Ecumenico di Costantino... Leggi tutto

Lavoratori con diritti ridotti

Lavoratori con diritti ridotti

Roma - Con il termine Riforma si intendono quelle politiche evolutive e riv... Leggi tutto

I disoccupati non sono cavie

I disoccupati non sono cavie

Roma - La disoccupazione giovanile è un problema serio, ma quello di chi pe... Leggi tutto

In Scena

Perilli. La Processione

Perilli. La Processione

Chieti - nella Sala Cascella della Camera di Commercio di Chieti, verrà ina... Leggi tutto

Medma a Rosarno il Museo

Medma a Rosarno il Museo

Catanzaro - Locri Epizefiri fu l’ultima fondata in ordine di tempo delle gr... Leggi tutto

Segre accarezza le corde

Segre accarezza le corde

Trento -  Nell’ambito del primo Festival Chitarristico “Sei Corde per ... Leggi tutto

A+ R A-

Suoni Danza Espanola

Vota questo articolo
(0 Voti)
Innsbruk (A) La quiete, il verde, siamo nel parco in stile inglese del Castello di Ambras, un acquarello che lascia sognare. Così, allo squillo dello trombe, ci si avvia nella bella Sala Spagnola, per il concerto “Danzas Espanolas” del duo Xavier Diaz-Latorre e David Mayoral ( (24.07.2012).
Musica antica dalle opere di Gaspar Sanz, Santiagio De Murcia, Francisco Guerau. Xavier Diaz-Latorre e Mayoral ci introducono che un ritmo raffinato, elegante, delicato, nella ricchezza musicale della penisola iberica. Nell’esecuzione della Cumèes di De Murcia, il ritmo pulito è di estrema dolcezza, gocce per una danza seducente.

Mentre con Guerau, il tocco delle corde sulla chitarra e le soffice percussioni rilasciano poesie. Con le improvvisazioni della Tarantella di Sanz il ritmo e tipicamente Mediterraneo, i musicisti si esaltano in affascinanti quadri sonori che raccolgono un lungo applauso.

Nella seconda parte dello spettacolo, il suono diviene sentimento, passione, poesia è la chitarra di Xavier Diaz. Ma è con la Xàcara di Sanz che il duo esplode in un affascinante simbiosi di ritmi, gli strumenti con assoluto rispetto sprigionano elevate tessiture sonore. Mayoral si prodiga in una seducente improvvisazione ritmica, poi, insieme alla chitarra di Xavier Diaz si lasciano a una danza quasi intima, avvolgente, è danza espanola. Lunghi e intensi gli applausi richiedono due bis. Infine il duo suonando tra il pubblico lasciano la sala Spagnola, accompagnati da intensi applausi.

di Michele Luongo
© Riproduzione riservata
  (27.07.2012)
www.bluarte.it
    
Immagine: Xavier Diaz-Latorre & David Mayoral