Scervino, la voglia di eleganza è unica in tutto il mondo

3 votes
image_pdfimage_print

Ermanno Scervino creatore di sogni: “La voglia di eleganza è unica in tutto il mondo”. Due nuove boutique a Montecarlo e Hong Kong. Un successo che parte delle passerelle di Milano Moda Donna per le collezioni femminili, dalle presentazioni delle moda uomo sempre a Milano nell’elegante e luminoso showroom di via Manzoni.
di Eva Desiderio

 

Scervino, la voglia di eleganza è unica in tutto il mondo
Una modella sfila per Ermanno Scervino (Lapresse)

Ermanno Scervino, veste le donne più belle del mondo. Delicate e sensuali come Nicole Kidman e Amal Clooney, donne di potere e di bellezza assoluta. Nicole in giacca di pelle rossa sulla copertine di uno degli ultimi numeri di ‘Time Magazine’, Amal con un tenero soprabito celeste per le strade di New York. Esempi perfetti di quanto il Made in Italy, sinonimo di qualità, eccellenza e artigianalità pura, piaccia nel mondo. Prova ne è anche l’apertura recentissima della boutique Ermanno Scervino, solo sabato scorso, a Hong Kong nel prestigioso Ocean Centre Harbour City, e appensa una settimana prima nel Principato di Monaco analoga operazione di retail d’alta classe al Métropole Shopping Center in avenue des Spélungues, al centro del lusso mondiale.

Due universi lontani e diversi, per clientele diverse, uniti dal fascino di un brand indipendente e in continua espansione che ha in Ermanno Scervino il direttore creativo e in Toni Scervino l’amministratore unico di un’impresa fondata da entrambi nel 2000 e trasformatasi in anni di lavorio serio e ambizioso da fiorentina a globale, con un fatturato che supera i 100 milioni di euro e un primato nell’export del 70%. Quaratanove boutique tra Italia, Far East,Russia, Europa, Middle East e America, a fine mese l’avverarsi di un sogno con a terza boutique in meno di un mese e con lo sbarco in via Strozzi a Firenze in un locale storico che ha ospitato in passato lo chic di Neuber e ora aprirà allo sguardo d’eleganza sul futuro di Ermanno Scervino che farà ancora più risplendere le vetrine nella sua città.

 “Nicole e Amal sono le mie influencer famose! E per uno che ama il proprio lavoro come me – racconta Ermanno Scervino che all’ultimo Festival di Sanremo ha vestito in esclusiva Claudio Baglioni – questo è un grande riconoscimento, quello che ho sempre voluto. Queste donne tanto dive scelgono i miei abiti in totale libertà, eppure hanno a disposizione il meglio di tanti marchi. La cover di Time poi è stata una magnifica sorpresa anche per me. La Kidman adora le mie giacche-bustier dall’anima couture, Amal sceglie spesso i miei abiti da sera”.

Un successo che parte delle passerelle di Milano Moda Donna per le collezioni femminili, dalle presentazioni delle moda uomo sempre a Milano nell’elegante e luminoso showroom di via Manzoni, dalle collezioni per bambine, dal lancio del primo profumo atteso per settembre, e forse dal debutto presto di una linea Ermanno Scervino Home.  “In tre giorni dall’apertura a Montecarlo abbiamo fatto incassi pazzeschi e molto successo anche ad Hong Kong dove hanno imparato rapidamente a distinguere il vero made in Italy, fatto con l’arte delle nostre artigiane e dei nostri artigiani d’atelier – continua Ermanno Scervino –, queste joint venture ci porteranno fortuna e le posizioni pazzesche delle boutique ci premieranno. Le donne sono le stesse in tutto il mondo, il lunguaggio della moda è unico, Oggi la donna parigina o quella di New York, quella che abita a Tokyo o a Firenze, sono le stesse, un tacco e una giacca funzionano nel mondo. Anche perché la voglia di bellezza non ha età, è un fatto di mentalità”.

Orgoglioso dell’amore che la clientela nutre per il made in Italy vero, per i ricami e i tanti punti ancora a mano delle sue sarte, della maglieria sublime e dei mitici piumini che lo hanno reso famoso, Ermanno constata che per tanti anni la politica è stata timida verso il settore del tessile-abbigliamento mentre negli ultimi anni si sono fatti molti passi in avanti “perché il nostro è un paese manifatturiero”. Lui e Toni Scervino continuano a investire sull’azienda che occupa a Tizzano nel comune di Bagno a Ripoli (Firenze) 340 addetti con un indotto di 1500 persone. “Investiamo molto sulla formazione – racconta Toni Scervino, amministratore unico – e nella qualità delle mani che lavorano per noi. Poi curiamo la promozione internazionale. Siamo premiati dalle nuove economie anche perché quella clientela ha capito subito che certe cose le possiamo realizzare solo noi”.  

Così i computer lavorano insieme alle mani d’oro, l’istruzione delle giovani leve poggia sull’esperienza delle maestre d’atelier. “Purtroppo i giovani che escono dalle scuole di moda non sanno usare le mani”, dice Ermanno Scervino che crede fermamente che l’artigianato sia il vero lusso moderno. Va bene anche l’e-commerce in tutti i paesi e cresce a due cifre in America. Ma qual è il mito di Ermanno Scervino? “La Regina Elisabetta II, elegantissima con le sue mises monocolore. È perfetta. È la donna più elegante del mondo perché ha cura del particolare”.
(   http://www.ermannoscervino.it/it/contact/   –   https://www.quotidiano.net  )

 

   di Eva Desiderio
  (14/05/2018)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini