Accanto a me, Ditelo a mia madre

Accanto a me, Ditelo a mia madre

1 votoAccanto a me, Ditelo a mia madre . Un io che sente la nostalgia di casa, quella casa a cui le rondini possono fare ritorno. di Silvia Camilotti   Accanto a me. Ditelo a mia madre, una raccolta di poesie attraversata da un filo rosso ben distinguibile, al punto che pare di leggere una vera e propria storia, una narrazione. Lo spunto, drammatico, è, come la stessa autrice dichiara…

Adesso più vicini

7 votiMamma, è un silenzio che mi fa male. Il tempo ci ha umiliato, feriti, allontanati. In noi il ricordo quello più grande: l’Amore di una Madre e di un Figlio. di Michele Luongo Adesso più vicini   E’ un silenzio che mi fa male Da molto non conoscevo lacrime Questo tempo ci ha percosso E l’egoismo ci ha umiliato Senza sentire Abbracci, carezze, sorrisi Cuori lontani, Dentro, così vicini…

A mia Madre

6 votiA mia Madre, il silenzio racchiude il tutto nel cuore. La profondità dei tuoi occhi, un mare, un cielo, il fuoco, petali di fiori. di Michele Luongo   A mia Madre   Scolorita immagina Di un sogno lontano. Lunghi fiumi di pianto Continue umiliazioni Hanno segnato il volto   Nelle umide caverne Occhi senza luce Adagiati, quasi intimoriti Di essere presenti, Guardano indietro A ricordi che non trovi più   In…

La mia nonna era una Rosa

La mia nonna era una Rosa

12 votesLa mia nonna era una Rosa. Quanto amore, ci raccontavi della foto di un ragazzetto. Il ragazzetto che si sentiva stretto e squarciò quella fitta nebbia per uscire nella vita a cercare la sua verità. di Emanuela Luongo   Forse una manciata di purpurei petali mai sbocciati, forse un filo di spine senza stelo, comunque un seme di dolce fragranza. Il labirinto della vita ha disperso le tracce del…

Amore per l’acqua

Amore per l’acqua

7 votiNel rione dove abitavamo l’unica fontana era quella pubblica poco distante da casa nostra . Oggi che vedo l’acqua potabile sprecata nelle docce giornaliere dei  figli, per lavare autonomamente le automobili, per innaffiare continuamente. di Vincenzo D’Alessio   Ho preso coscienza di essere  uomo quando per la prima volta ho avuto contatto con l’acqua. Non è stato un contatto avvolgente, tiepido,  come l’acqua che ci tiene in vita nel…

Silenzi di stanze vuote

12 votesMaria Pina Ciancio:  “ Assolo per mia madre ” . Il racconto in versi che compone questa raccolta intima, dialogante, sconfinata, ha l’inizio e la sua permanente conclusione nel cuore di una madre, nel calore di una stanza. Scusa, mamma. L’infanzia è il regno in cui nessuno muore.   di Vincenzo D‘ALESSIO   Accarezzare le pagine dell’ultima raccolta di poesie “ Assolo per mia madre ” della  poetessa lucana Maria…