Dolore, morte … Niente

Dolore, morte … Niente

7 votiCos’è la vita? Oriana Fallaci, Niente e così sia.  Dolore morte, considerati nullità da chi dalla guerra trae profitti ed interessi.  di Riccardo Menegazzo   «Cos’è la vita?» Vi siete mai posti questa domanda, non è come le altre ordinarie questioni a qui di primo acchito bene o male riusciamo a dare o meno una risposta, dimostrando la nostra conoscenza o disinformazione rispetto all’argomento trattato. Quelle tre parole disposte…

Benasayag, Il cervello aumentato, l’uomo diminuito

Benasayag, Il cervello aumentato, l'uomo diminuito

9 votiIl cervello aumentato, l’uomo diminuito. Filosofia e neuroscienze a confronto in un saggio Erickson di Miguel Benasayag. Redazione   Da Platone in poi, la tradizione occidentale ha da sempre visto nel cervello la sede del pensiero, un organo con un ruolo del tutto peculiare nella comprensione dei fenomeni umani, che non poteva essere studiato né, tanto meno, modificato. Benasayag, Il cervello aumentato, l’uomo diminuito. «Chi pensa che da un…

Cassola metteva la faccia in ciò che faceva

Cassola metteva la faccia in ciò che faceva

23 votesUomo leale e diretto, Cassola metteva la faccia in ciò che faceva e diceva. Toccò la stessa sorte vissuta negli anni precedenti da Pasolini, fatta di avversione, ostilità, isolamento. di Vincenzo Pardini Cassola e il disarmo. La letteratura non basta. Lettere a Gaccione 1977-1984 A cura di Federico Migliorati e Angelo Gaccione. Introduzione Ci sono scrittori che coinvolgono il lettore, qualsiasi argomento affrontino. Carlo Cassola è tra questi. Benché…

Sabato Rodia e Le Watts Towers

Sabato Rodia e Le Watts Towers

3 votesLe Watts Towers e l’italiano che ispirò la rivolta. Sabato “Simon” Rodia arrivò a New York alla fine dell’800. Dopo le miniere e la perdita del fratello, si trasferì nei sobborghi di Los Angeles dove iniziò la visionaria opera cui dedicò tutta la vita: le Watts Towers, o Nuestro Pueblo.di  Daniela Tanzj e Andrea Bentivegna   Sabato “Simon” Rodia arrivò a New York alla fine dell’800. Dopo le miniere…

Buio. Il mondo dispera

Buio. Il mondo dispera

2 votesTroppo buio. Il mondo, dispera. Le pietre di difesa vivono ancora. Per quanto guardi. Qui. Il mondo vende panico e rammarico, l’erba verde è recisa alle radici. di Vincenzo D’Alessio   Troppo buio. Il mondo, dispera. Troppo buio. Il mondo, dispera. Dai palazzi gocciola pioggia mentre altra cade. Angelo rotola nel fango. L’Africa è lontana. Violenta nasce la resistenza. Chiuso in casa barcollo sul marciapiede. Le pietre di difesa…

Voci della strada

Voci della strada

30 votiVoci della Strada di Michele Luongo . La misura è colma. L’Italia immiserita.  – “ La realtà si potrà nascondere non la si potrà mai sopprimere” ( Pier Paolo Pasolini ) – L’eversione dei genere letterari, inaugurata dalle “avanguardie” antiche e recenti, ha condotto dall’Essere al non – essere: il non – essere si è biforcato nelle vie tortuose del materialismo e del nihilismo. di Pietro Pelosi    Voci della Strada. Per…

Borowski, ultimo girone d’inferno.

4 votesTadeusz Borowski, tradotto il suo racconto sull’orrore di Auschwits. Tra i maggiori scrittori che hanno raccontato la tragedia della deportazione e l’orrore del campo di sterminio di Auschwitz. Testimone e poeta del Novecento meno tradotto in Italia, Tadeusz Borowski.  Redazione   Borowski, ultimo girone d’inferno. tradotto il suo racconto sull’orrore di Auschwits. Tra i maggiori scrittori che hanno raccontato la tragedia della deportazione e l’orrore del campo di sterminio di…

Duplicità dell’uomo, appartenenza due nature

3 votesDuplicità dell’uomo, la polarità come matrice del mondo storico in Humboldt e in Droysen. Debole se preso in quanto singolo e può poco con la sua forza dalla breve durata. Egli ha bisogno …  Redazione     Una prima suggestiva posizione del problema del rapporto tra sensibile e spirituale in Humboldt si ritrova nella lettera a Gentz del 1791, precedente il sodalizio intellettuale con Schiller, e naturalmente interna alla…

Homo sapiens per il prossimo

Homo sapiens per il prossimo

4 votesTerzani, homo sapiens per il prossimo. Un paese in letargo, non sarebbe meglio che quest’uomo sapiens, con nuova mutazione, meno attaccato alla materia e più impegnato nel rapporto col prossimo. di Ennio Di Francesco   terzani, Homo sapiens per il prossimo. Paese in letargo e sveglia morale Bufala deviante la sintesi mediatica del rapporto del Censis: “l’Italia un paese in letargo”. Perché non guardare piuttosto alla “sofferta veglia” degli italiani…