Ville Sull’Arno, vivere il piacere

12 votes
image_pdfimage_print

Ville Sull’Arno. Timeless sensation . Il coinvolgimento empatico a Ville Sull’Arno è un riverbero di bellezza e armonia, di stupore e di emozione. Relax Resort a cinque stelle, adagiato sulla sponda dell’Arno, appena fuori il centro storico di Firenze, perla della collezione Planetaria Hotels. 
di Antonella Iozzo

 

Ville-SullArno-Villa-byluongo
Ville Sull’Arno

Firenze – Ville Sull’Arno, l’incanto della seduzione. Storia, arte, charme, una felice combinazione nel fascino discreto dell’eleganza disegna le linee guide del Relax Resort a cinque stelle Ville Sull’Arno, adagiato sulla sponda del fiume, appena fuori il centro storico di Firenze, perla della collezione Planetaria Hotels. 
Una poetica rêverie abbraccia il mondo dei sensi rilasciando le forme delle emozioni in una nuova intima, calda espressione di confort e benessere. 
Tra istinto e immaginazione, il passato danza le sue evocazioni e dai muri sembra trasudare una bellezza sopita, carica di suggestioni e di verità. Nel ‘400 è stata, infatti, dimora di campagna della nobiltà fiorentina, tra cui la famiglia Alighieri, nell’800 residenza dei pittori macchiaioli. Essenze artistiche reinterpretate in modo eclettico, scenografico, da un restauro che ha ridefinito spazi e ambienti estendendo le proiezioni della creatività verso la libera interpretazione, ma rispettando sempre l’anima della struttura. 
È un luogo unico dove vivere il piacere di riscoprire se stessi e la poesia che srotola la sua perlacea sostanza in ogni angolo del Relax Resort Ville Sull’Arno. È come trovarsi lontano dal caotico pulsare cittadino eppure siamo così vicini al cuore vitale di Firenze. E’ una dimensione sospesa nel dolce naufragare della mente, è una condizione di etera evanescenza che veste i nostri sogni.

Timeless sensation 
Timeless sensation tra petali di luce e design dalla naturale eleganza. Le forme del sorriso assumono le curve morbide e sensuali dell’ospitalità e subito si entra in sintonia con l’atmosfera accogliente del luogo, è come se l’orizzonte dei nostri pensieri improvvisamente scoprisse il piacere di vivere la bellezza. La reception si apre come un’area living, dove la tradizione innovativa si mostra nella sua essenza: un camino che crea atmosfera, morbide sedute come proscenio alla teatralità che ci attende e della quale abbiamo intuito il respiro, sweet corner che richiamano le regole dell’accoglienza, senza dimenticare reminescenze vintage che fanno capolino da un armadio semiaperto. 
Una danza di stili riaccende i nostri sensi che subiscono il fascino di una musicalità capace di dipingere le pareti, di fluttuare dai drappeggi dei tendaggi rosa antico, di irradiare il nostro sguardo perso sul giardino interno, dove la mascotte di Ville Sull’Arno, il cavallo in bronzo “Dante”, sembra attendere il suo cavaliere per esplorare le meraviglie della fantasia, forse la stessa che troveremo nelle camere.
Now, il gusto scopre nuove dimensioni al Dante’s Bar, design informale che richiama i pub londinesi, dal bancone del bar ai tavoli che dialogano con il respiro bistro indossato dal ristorante Flora & Fauno. Improvvisi tocchi di colore, svolazzanti cappellini come lampadari ci rimandano ad una promanade primaverile tra i giardini di Parigi e quell’insolita armonia che naturalmente ci conduce con molto tatto verso l’abbandono al piacere sensoriale. Il personale, cordiale, affabile, sempre molto disponibile mette letteralmente a suo agio l’ospite. 
Ogni più piccolo dettaglio asseconda l’imprinting dell’ambiente, segue i suggerimenti di un genius loci e di estro creativo fuori dagli schemi. Il design curato dall’architetto Sofia Gioia Vedani, nonché amministratore delegato di Planetaria Hotels, che si è avvalsa di due scenografi, coniuga sintesi razionale ed effetti scenografici, raffinati e ricercati. È un viaggiare con nuovi occhi rimanendo seduti a sorseggiare un delizioso cocktail, per ritrovare un segno poetico denso e mai invasivo, di memoria ed evocazione, di fantasia e felicità progettuale. Trasportati da questa quiete musicale scopriamo le delizie del palato al ristorante Flora & Fauno, sobrietà, tradizione toscana, creatività. La triade di una cucina, quello dello chef Martin Vitaloni, che offre nella linearità del suo concept semplicità e riconoscibilità. La qualità è una costante, la creativa il plus emozionale, il piglio toscano il valore aggiunto. 

Un riverbero di bellezza e armonia 
Il coinvolgimento empatico a Ville Sull’Arno, è un riverbero di bellezza e armonia, di stupore e di emozione, è come vivere nella percezione dell’infinito ascoltando il dolce fluttuare della piscina esterna riscaldata e con area idromassaggio. 
L’azzurro dell’acqua, il verde del giardino botanico, il bianco dell’arredo, non sono altro che pennellate di natura vibrante per le nostre impressioni d’autunno. Benessere a cinque stelle con la Spa. Relax, massaggi, trattamenti wellness e piscina interna per un’esperienza estetica e sensitiva rigenerante e debordante l’emisfero delle emozioni.

Ville Sull’Arno, si apre come un palcoscenico suddiviso dalle quinte teatrali in tre suite che distendono la loro armonica sequenza seguendo diverse dinamiche stilistiche e di pensiero. 
Tre suite per tre interpretazioni di dimora dei sensi: la Villa, il Loggiato dell’Artista, il Villino. Ispirazioni lontane hanno disegnato il profilo della Villa, eleganza, discrezione, fascinazione storica e una cifra intima e sensuale. 
Ogni elemento è il sunto di un’elaborazione artistica protesa tra poesia e funzionalità. Le camere rilasciano quel respiro leggero e frusciante da mille e una notte, grazie anche a richiami moreschi e agli arredi signorili dell’antica Roma, con triclini riccamente imbottiti e cuscini, è un vagar nell’arte del vivere o meglio nel diletto del vivere che culla i desideri e trasforma i sogni in realtà. Vanità che entra in scena con la vasca a vista, in alcune camere, stile vittoriano, le pareti interamente coperte da specchi giocano sulla prospettiva, colpo d’occhio d’effetto.

La classe a Ville Sull’Arno non è un optional 
La classe a Ville Sull’Arno non è un optional, è una costante che dispiega pennellate di stile ed di raffinatezza, di charme e poesia. Vaporose ispirazioni che prendono forma nei drappeggi, nei tessuti, nei riflessi specchianti, nelle stanze da bagno. Teatralità cadenzata al servizio del confort, per momenti beauty da vivere sulla pelle, grazie alla linea a base di riso, creata in esclusiva per Ville Sull’Arno, dalla storica Farmacia SS. Annunziata di Firenze. La lunga tradizione farmaceutica crea nuvole di cremosità avvolgente per una pelle setosa e morbida. L’impalpabile leggerezza del riso libra una bellezza che scivola e cesella, che nutre e idrata, ed ogni nostro gesto si muta in fluida carezza dalle delicate fragranze. 
Armoniche intuizioni artistiche ricamano il Loggiato d’Artista, con vista sul fiume, sul giardino e sulla piscina. Un tributo al passato artistico di Ville Sull’Arno, bottega d’arte dei pittori macchiaioli, realtà mai dimenticata nell’accurato restauro, anzi è divenuta una realtà che si dilata al punto di divenire visione, evocazione con dettagli, intuizioni, soluzioni degne di una messa in scena operistica. Ecco allora che ritroviamo tavolozze e pennelli, utensili d’artista e proiezioni d’epoca con inattese serrature a chiavistello che celano un moderno frigobar. Tutto in funzione di una fantasia che veste la realtà e viceversa, ieri come oggi. 
Il Villino, si presenta come un esercizio di stile ben definito e facilmente riconoscibile, una moderna classicità in funzione del benessere. Calma, serenità e un velo di romanticismo in un gioco di rimandi tra interno ed esterno. Atmosfera placidamente adagiata sui colori tenui, pastello, trait d’union a tutti gli ambienti, che suggerisce una dimensione sognante, realtà sospesa tra intimità ed incanto.

Ville sull’Arno, un viaggio che inizia nel periplo della sua natura, intimità, discrezione ed un’accoglienza calorosa, e bulimia nell’elegia sensoriale che deborda la nostra anima. Un luogo dove la bellezza trasforma il soggiorno in un momento prezioso ed intenso.  (  www.bluarte.it  )

 

Hotel Ville Sull’Arno***** 
Lungarno C. Colombo 1/3/5 – 50136 Firenze 
Tel: +39 055 670971 – www.hotelvillesullarno.com 

 

di Antonella Iozzo   ©Riproduzione riservata
                  (26/11/2014)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini