Bartolini, mente dell’arte culinaria, nulla è lasciato al caso

33 votes
image_pdfimage_print

Bartolini, mente dell’arte culinaria, un rigoroso studio, ricerca e un’infinita passione, ogni portata ha il gusto, il profumo, l’armonia, l’eleganza come una firma: Enrico Bartolini.
di Michele Luongo

 

Bartolini, mente dell’arte culinaria, nulla è lasciato al casoMilano – Una scelta non facile ma certamente di una mente lungimirante, quella dell’insediamento di un ristorante raffinato all’interno del Mudec – Museo delle Culture di Milano. Al terzo piano il Ristorante Enrico Bartolini, vi sorprende subito per il design con una straordinaria linearità nella semplicità del candore del bianco, dove un’eleganza soft e l’assoluta professionalità del personale mettono a proprio agio gli ospiti.

Pane fatto in casa sulla tavola, solo a guardarlo è un piacere. Amuse bouche “Caramelle di cipolla con anima mango e foie gras”, “Cannolo di pane alle erbe e cavolo nero” è una superlativa “Melanzana ripiena” portata alla massima estensione della leggerezza, inimmaginabile e indescrivibile, solo da provare. Nel calice Champagne Larmandier-Bernier, Latitude, di sicuro fascino, freschezza, finezza sentori di pompelmo.

Un preludio eccellente, l’alta cucina segna il suo percorso, “Crema morbida di patate con mascarpone salato, polvere di capperi e pepe”, una perfetta simbiosi della creatività e l’eleganza dei sapori. E sulla linea dell’eccellente equilibrio “ Alici in incontro tra saor e carpione con gelatina di cavolo, foglia di borragine”, di splendida bellezza visiva, al palato è di una freschezza che riempie di delicatezza, ogni ingredienti hanno la massima espressione del proprio sapore.

L’arte culinaria di Enrico Bartolini viene da un rigoroso studio, dalla ricerca, e dall’infinita passione. La sua meticolosità per ogni dettaglio non permette sbavature, è una garanzia di qualità eccellente, come nella scelta della materia prima, il cliente in ogni piatto dello Chef ne distingue la preparazione, il profumo, il sapore, il gusto, l’armonia, l’eleganza come una firma: Enrico Bartolini.

Musica jazz in sottofondo, lo chef in sala per un saluto agli ospiti. Nel calice un Riesling, Mosel-Markus Molitor, 1994, bello secco, vivace, avvolgente. “Bottoni di olio e lime al sugo di cacciucco e polpo alla brace”, ogni boccone è puro piacere gustativo, la verve del lime con l’intensità del cacciucco e il profumo del mare. Uno dei piatti icona, da anni è presente nel menù dello chef, e continua a stupire. Come il “Risotto alle rape rosse e salsa gorgonzola”, bella presentazione di assoluto impatto visivo, l’eccellente cottura e l’equilibrio dei sapori fa sì che ogni boccone diviene un’emozione gustativa.

Bartolini, mente dell’arte culinaria, nulla è lasciato al casoIl personale è attento, ha assoluta padronanza della sala, informa d’ogni portata con assoluta gentilezza e professionalità. Nel calice Stefano Amerighi, Syrah, 2012, terra di Toscana, Poggiobello di Farneta, biodinamico di ottima struttura, speziato con tannini morbidi.  “Agnello laziale, con salsa di pane e aglio e millefoglie di patate”, e a seguire “Animelle di agnello glassato con salsa alla menta” con il tocco della liquirizia e l’asparago di mare. La materia prima esalta tutta la magnificenza dei piatti, gusto in perfetta armonia, sapori intatti, portate prelibate.  

Il pre dessert “Crema di yogurt e lamponi con cuore di liquirizia”, perfetto! Pulisce e apre alla “Crema bruciata con ciliege, meringhe e mirtilli ghiacciati”, servita in pentolino di rame. La croccantezza si apre per sublimi piaceri, che continuano nel sorseggiare il Rivesaltes Ambré 1997, Cazes.

Dalla tradizione la creatività, una maestria superiore abbinata all’indiscussa tecnica, con un rigore professionale è lo stile di Enrico Bartolini, due Stelle Michelin, Chef Ambassador, che ha conquistato il palato internazionale. E’ una vera eccellenza gastronomica italiana, ha conquistato anche una stella Michelin per il Ristorante Casual di Bergamo, e ancora una stella per La Trattoria Enrico Bertolini a Castiglion della Pescaia, in Toscana. Non ultima l’importante partnership con la rinomata azienda produttrice di vini eccellenti La Collina dei Ciliegi per la SKY Lounge VIP allo Stadio Meazza- San Siro.

 

Enrico Bartolini Restaurant
Mudec, Museo delle Culture – via Tortona, 56 –  Milano
Tel. 02.84.29.37.01 – http://www.enricobartolini.net/

 

di Michele Luongo ©Riproduzione riservata
                  (27/07/2017)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini