Beyond The Clouds, un vino prezioso

57 voti
image_pdfimage_print

Beyond The Clouds, Elena Walch, un vino prezioso, più invecchia più si valorizza, il suo colore è oro. Affinamento in bottiglia a 2000 metri, in miniera. 
di Michele Luongo

 

Termeno-Elena-Walck-Clouds-by-luongo-25092015
Beyond The Clouds, Elena Walck

Architetto di professione, Elena Walch, sposò l’erede di una delle più antiche famiglie vinicole dell’Alto Adige, portando con sé concetti di modernizzazione. Elena Walch, oggi, non è solo un nome di un’azienda vitivinicola, sulla famosa strada del vino a Termeno, ai piedi delle Dolomiti, ma rappresenta l’eccellenza della produzione vinicola italiana riconosciuta a livello internazionale.  

Vini importanti, per calici autorevoli che rappresentano uno stile con la firma prestigiosa di Elena Walch. Un’azienda che ha saputo sempre guardare avanti, così si amplifica e realizza la nuova cantina: macchinari moderni, lasciatevi l’uva non è più toccata, e con l’innovazione si procede fino all’imbottigliamento, senza mai lasciare la tradizione, la passione, la professionalità. Un lussureggiante prato come un tappeto prima di entrare nella nuova cantina e sui tini di acciaio palcoscenico di luci dal rosso al blu, poi per cunicoli segreti per il fascino dell’antico e si giunge nella cantina storica con le grandi botti di legno, come una acquistata nel 1873 all’Expo di Vienna ed è ancora utilizzata, qui il tempo è senza tempo per i vini di Elena Walch. 

La conduzione viene affidata nelle mani delle figlie Julia e Karoline Walch, la quinta generazione della famiglia. E non poteva che avvenire nel migliore dei modi con un grande vino il Beyond The Clouds, 2011, Alto Adige Bianco DOC , 14%, una selezione delle migliori uve, con prevalenza di Chardonnay, colore giallo intenso, elegante, morbido, rotondo, con un’eccellente persistenza e una straordinaria freschezza.  Un vino destinato alla preziosità, all’unicità. Infatti, ci spiega Karoline Walch, l’affinamento avviene in bottiglia, a 2000 metri, a Ridanna nel cuore delle Dolomiti, in una miniera d’argento, (da qui il nome di “Argentum bonum”), in assenza di luce, a temperatura naturale, ideale, costante.
Beyond The Clouds e la degustazione ne conferma tutto il suo pregio, la miniera diviene uno scrigno prodigioso per sorsi indimenticabili, di cui il tempo non fa altro che valorizzare ancor di più l’assoluta rarità. Non sono un caso testimonianze storiche vuole che i grandi marchi siano soliti custodire nelle miniere i grandi vini d’annata per poi sbalordire il mercato.

Quindi, Beyond The Clouds, un vino prezioso, più invecchia più si valorizza, il suo colore, naturalmente, è oro. Nessuna sottolineatura, semplicemente la realtà di un vino di grande potenzialità, sorso dopo sorso carpirne le sfumature è una continua sorpresa di evoluzione di profumi e armonia. 

I vini Elena Walch, sono l’espressione di un territorio che l’azienda abbraccia con dedizione e sostenibilità. Vigneti in posizione privilegiata per esposizione, terrazzati, vendemmia a mano, e bassa resa per una passione che si tramanda da centocinquantanni, fanno si che i vini sono riconoscibili per la loro eleganza, mineralità, personalità.

Elena Walch
Via Andrea Hofer, 1
Termeno sulla Strada del Vino BZ – Tel. 0471 860172 –  http://www.elenawalch.com/

 

di Michele Luongo ©Riproduzione riservata
                  (29/12/2015)

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini