Bisol 1542, il nuovo marchio del Prosecco Superiore di qualità

4 votes
image_pdfimage_print

Bisol 1542, Vadobbiadene Prosecco Superiore, l’importanza del territorio, una caratteristica unica. Con il Gruppo Lunelli, competenza per una continua ricerca di qualità, e in ogni calice bollicine di eleganza.

di Michele Luongo

Bisol 1542, il nuovo marchio del Prosecco Superiore di qualitàUn ambizioso progetto, divenire punto di riferimento per il Prosecco Superiore di Valdobbiadene, il Gruppo Lunelli sceglie Vinitaly per presentare Bisol 1542.  Bisol, marchio storico del Prosecco Superiore di Valdobbiadene, dopo quattro anni d’ investimenti, in campagna e in cantina, volti alla continua ricerca dell’eccellenza produttiva, l’azienda è stata pienamente integrata nel Gruppo Lunelli, adesso racconta con un nuovo linguaggio i suoi valori di  unicità, autenticità e tradizione.

Nella Sala Vivaldi del centro Congressi Palexpo Veronafiere Matteo Lunelli, Amministratore Delegato del Gruppo Lunelli e Vice Presidente di Bisol, e  Gianluca Bisol, Presidente della Bisol Desiderio&Figli, hanno presentato alla stampa internazionale Bisol 1542. 

Luca Zaia, Governatore del Veneto nel portare il suo saluto ha ricordato che le bollicine venete valgono 540 milioni di bottiglie e mezzo miliardo d’export, sostenendo in prima persona il riconoscimento di Patrimonio dell’Unesco delle colline di Valdobbiadene.

Bisol 1542. Una nuova fase che incomincia proprio da logo, il  marchio, ridisegnato su suggerimento di Robilant e associati,  valorizza al massimo la storicità, la tradizione, il territorio, Bisol 1542, anno in cui un documento storico testimonia la presenza della famiglia Bisol come viticoltori nella zona, quindi l’indicazione Valdobbiadene e la rappresentazione stilizzata di una ripida collina coltivata che ricorda il Cartizze. E un tocco di colore verde “verde Bisol” che richiama il rigoglioso paesaggio coltivato a vite che da secoli contraddistingue le colline del Valdobbiadene.

Matteo Lunelli uomo pragmatico e di grande comunicazione, abituato alla concretezza dei progetti, va subito al sodo,”Il Prosecco è in continua crescita in tutto il mondo ma non si conosce la differenza tra Prosecco e Prosecco Superiore”, valorizzare e fare conoscere la preferenza per uno marchio promuovendo la qualità è rispetto verso i consumatori.

Gianluca Bisol, sottolinea l’importanza del territorio, una caratteristica unica, le Rive, il Cartizze, guardando quei vigneti sembra leggere il racconto del Valdobbiadene. E lancia una sfida – invito ai Wine lovers: “ Di andare nel dettaglio dei terreni di alta collina a Valdobbiadene. Le caratteristiche geologiche delle ripide vigne che abbiamo scelto per celebrare la storia della nostra famiglia di viticoltori da 21 generazioni sapranno emozionare anche i palati più scettici”.

Originalità nello stile Bisol, competenza ed eleganza nello stile Lunelli, un insieme che rilascia bollicine di Prosecco Superiore DOCG di eccellente qualità, le collezione Bisol 1542 Cartizze, Crede, Molera e le nuove Relio Rive di Guia e Rive di Campea, e Jeio, sono inconfondibili, un piacere quotidiano di stile italiano.

Il Gruppo Lunelli una continua ricerca della qualità, in ogni calice incontriamo il gesto dell’inconfondibile eleganza che emerge anche nelle collezioni Bisol 1542, un Prosecco Superiore protagonista, dall’anima jazz, come le note del video con immagini di vigneti ripidi in Valdobbiadene capaci di conquistare chiunque. (   https://www.bisol.it/    –  https://www.bisol.it/bisol/gruppo-lunelli  )

 

di Michele Luongo ©Riproduzione riservata
                  (30/04/2018)

 

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini