Era Ora Restaurant, eccellenza Made in Italy a Copenaghen

19 voti
image_pdfimage_print

Era Ora Restaurant, la storia,  la passione, l’amore, l’orgoglio di Elvio Milleri per il  Made in Italy. A Copenaghen la cucina dello chef  Fanetti è entusiasmante, un quadro che invita alle sensazioni.

di Michele Luongo

 

 

Copenhagen-eraora-14-by-luongo-27052015
Era Ora Restaurant

Copenaghen – La cucina italiana è una delle più ricercate e copiate nel mondo, ma non sempre è all’altezza del marchio Made in Italy, anzi è più facile trovare delle brutte rappresentazioni. In questo senso, a vari livelli, bisogna fare molto di più per tutelare l’eccellente cucina italiana sia in Italia che all’estero.
A  Copenaghen Elvio Milleri, ha realizzato qualcosa di meraviglioso “Era Ora Restaurant”, l’unico ristorante italiano in Scandinavia che da ben diciotto anni detiene la stella Michelin. Sull’Overgaden Neden Vandet 33B, 1414 København, Danimarca, senza particolari insegne o ingresso d’impatto, quasi anonimo, ma non per gli amanti della buona cucina che per conoscere questa eccellente cucina gourmet prenotano per tempo. Arredo elegante, informale, ambiente riservato con il tocco d’italianità ed un servizio accogliente, professionale. Milleri, origine Toscana, ha amore per l’Italia e per i suoi prodotti di qualità, ci racconta: << Ho iniziato nel 1983 seguendo la passione per la buona cucina. Allora non esisteva materia prima italiana, dovevo rifornirmi in modo del tutto autonomo. Ogni fine settimana con il mio furgone rientravo in Italia, nella mia regione, prendevo contatti con i produttori, visitavo il mercato ortofrutticolo e rientravo con il carico di Made in Italy >>.
Quindi,  assoluta importanza per l’alta qualità della materia prima. La cucina è affidata al giovane chef  Nicola Fanetti che con abilità unisce tradizione e la creatività. La prima portata, “Memories by the water. Tonnetto with fennel, pine nuts and salsa tonnata”.  La freschezza del tonnetto e tocchi di rucola e finocchio essenzialità, leggerezza, accompagnato da un calice di Verdicchio San Paolo, 2009.

È superlativa la seconda portata “Walking through the kitchen garden. Panzanella Toscana. Chef’s Interpretation”, una presentazione, un quadro, che invita alle sensazioni, colori, profumi è la freschezza della natura, ogni verdura  è in perfetta armonia: vellutata di lattuga con poche gocce di aceto sul quale sono adagiate zucchine, carciofi, peperoni, asparagi, puntarelle, carote, e pane come spugne marine. Lo chef ha saputo lasciare esprimere al massimo livello l’opera della natura con l’intuizione, la sapienza degli accostamenti. Ottimo l’abbinamento con il Grechetto Tili 2013,  note minerali e agrumate.

La cucina dello chef  Fanetti è entusiasmante,  “Into the wild. Stuffed guinea fowl with mushrooms, black truffle, tomato confit and variation of sweet peas”, faraona farcita con funghi e tartufo nero. Tenerezza, profondità, bene la nota acida dei pomodorini. In abbinamento con il Nero d’Avola Castello Svevo, 20014.

Dicevamo tradizione, creatività con la “Patata pillow pazzia. Roasted patatos, emulsion of carbonara, crispy Pancetta and vegetable ash”, lo chef raggiunge alti livelli, associa gnocchi di patata, leggermente saltati, a un’emulsione di uova che come pennellate accarezzano la pasta, la pancetta, croccante, dà identità ed il tocco della cipolla, il contrasto. Sbalorditivo piatto per la sua leggerezza. Il Nebbiolo 2009 Giuseppe Cortese, ne esalta l’intensità.

Era Ora Restaurant, un percorso gastronomico dalla sapienza Mediterranea,  “Hillsides of Sardegna. Spring lamb carrel, alongside smoked eggplant and raw rhubard”, agnello tenerissimo in eccellente equilibro con la leggera affumicatura e la melanzana, convivialità di sapori con un bellissimo finale al rabarbaro. E per concludere un’incantevole “Spring in Modena. Strawberry, balsamic” spuma di fragole, sospensione del piacere, sul fondo  gocce di aceto balsamico, come un bacio lungo, persistente.

Elvio Milleri afferma: << Era Ora,  è nato dal desiderio di condividere qualcosa che è alla base della nostra cultura, il piacere di stare a tavola, di comunicare la nostra storia, la convivialità >>, non possiamo che confermare  Era Ora Restaurant,  stare a tavola è un piacere, e quanto è vero Made in Italy, quello della qualità, è un incanto,

Era Ora Restaurant
Overgaden Neden Vandet 33B, 1414 København, Danimarca
Telefono:+45 32 54 06 93  –  http://www.era-ora.dk/

 

di Michele Luongo ©Riproduzione riservata
                  (03/10/2015)

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini