Il Chianti sulle Colline del Sieve

23 votes
image_pdfimage_print

Il Chianti Rufina, nella Valle di Sieve, un vino storico con profumi di ampie sfumature e di straordinaria longevità, armonioso, elegante. Territorio famoso il Rufina, ma tutto da scoprire.
di Michele Luongo

 

Il Chianti sulle Colline del SieveRufina – Alle pendici dell’Appennino Tosco- Romagnolo, luoghi di storia, di cultura, attraversando la valle del Mugello, troviamo Vicchio, piccolo paese che ospita la casa natale di Giotto e del Beato Angelico, anche la piccola fraz. Barbiana va ricordata, qui visse e operò don Lorenzo Milani. Luoghi un po’ fuori dal circuito turistico di massa, ma che riservano delle piacevoli e interessanti bellezze e ci conducono nella Valdisieve, storico territorio della produzione vitivinicola il Chianti Rufina, che comprende i comuni di Dicomano, Londa. Rufina, Pelago e Pontassieve.

Le prime testimonianze storiche sui vini di Rùfina risalgono ai primi anni del XV secolo. Nel XVIII sec., con l’Editto del Granduca di Toscana, arrivò il riconoscimento ufficiale, e Cosimo III, nel Bando del 24 Settembre 1716, classificava il vino prodotto in questa zona, tra i ‘migliori quattro’ della Toscana. 

Un’altitudine fine ai 400 mt, s.l.m., un’esposizione solare a Sud, Sud- ovest, un terreno calcare,
e un microclima con temperature diurne alte e notti fresche d’estate, caratterizzano le note aromatiche e l’acidità dei vini Rufina.  

Territorio famoso il Rufina, ma tutto da scoprire qui, la natura rilascia atmosfere di relax e di cultura enogastronomica. Attraversato Vicchio si fa sosta a Dicomano, alla “Fattoria Il Lago” , di Filippo Spagnoli, acquistata nel 1962 dai Marchesi Vivai – Bartolini Salimbeni, nobile famiglia di Firenze. Struttura votata all’agriturismo, che dopo un ampio processo di recupero, vede risplendere due borghi con appartamenti aventi nomi d’arte come Cimabue, Botticelli, Giotto, il tutto nel fascino della natura. E una antica cantina in pietra, dove il vino è lasciato riposare come in uno scrigno. Il “Chianti Rùfina Docg, Riserva. 2009, “Fattoria Il Lago”, vino rosso rubino, 100% Sangiovese, corposo, persistente ci riporta alla vocazione vinicola del territorio del Rufina.

A Rufina non possiamo non visitare il Museo del Vino e della Vite nella Villa di Poggio Reale, in mostra permanente strumenti e macchinari necessari per la coltivazione della vite, raccolta di vetri soffiati , interessanti pannelli informativi, e il caratteristico “Carro dei fiaschi impagliati”, allestito in occasione del “Bacco Artigiano”, una fiera che si svolge a Rufina a fine settembre, e trasportato fino a Firenze, in Piazza Signoria, dove venivano venduti all’epoca i fischi. Museo e Villa che meritano una maggiore attenzione e promozione, restiamo fiduciosi che le amministrazioni non disperderanno questo patrimonio. 

Sulla sponda destra del fiume Sieve, poco distante da Rufina, l’Azienda Agricola Colognole della famiglia Conti Spalletti. Quella della coltivazione dei vigneti è una antica tradizione, come ci spiega con viva e cordiale ospitalità Cesare Coda Nunziante, figlio della Contessa Gabriella Spalletti Trivelli, ogni sua parola trasmette la passione, momenti vissuti, come adesso passeggiando tra i filari dei vigneti. Nella degustazione, in ogni calice di vino incontriamo la passione, la poesia, l’amore, la dedizione nella coltivazione del Vino Chianti Rufina , dell’Azienda Agricola Colognole. 

Incominciando dal bianco “Sinopie Chardonnay Toscana, IGT, 2013,, fresco, profumato, morbido. E il “Colognole Chianti Rufina” Docg, 2008, rosso, deciso, elegante, ha propria personalità, l’annata 2009, equilibrato, si lascia bere, morbido, persistente. Il “Riserva del Don” Chianti Rùfina, Docg, Riserva 2008”, ottimo vino rosso, avvolgente longevità, armonioso, elegante. E l’eccellente “Lastre” Igt Toscana 2009”, rosso , fresco, pulito, giustamente tannico, complesso bouquet di frutti di bosco e spezie. Vini che disegnano che raccontano il territorio del Chianti Rufina. 

L’Azienda Agricola Colognole, cultura del vino e del vivere, è anche una è una realtà eccellente nel campo dell’Agriturismo, nell’azienda vi sono tre splendide Ville, case coloniche, con piscine, giardini, appartamenti, dotati di ogni confort. Un bed & breakfast dal servizio professionale . Un ristorante, Il Colognolo, con un’ottima cucina tradizionale Toscana, una visione paesaggistica sulla Valdisieve quasi un abbraccio per l’armonia dei sapori.
Il Chianti Rufina, un nome storico, una ricchezza che il Consorzio e i produttori sviluppano con dedizione e passione nel rispetto della tradizione del territorio.

 

Fattoria Il Lago, Fraz. Campagna, 23 – 50062 — Dicomano, Firenze
Phone & Fax +39 055 83 80 47 – www.fattoriaillago.com

Azienda Agricola Colognole
via del Palagio, 15 – 50068 – Colognole Rufina (FI)
Tel. 055 831 9677 – www.colognole.it

 

di Michele Luongo ©Riproduzione riservata
                  (16/05/2014)

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini