Locanda Alpina una cucina genuina e di qualità

7 voti
image_pdfimage_print

Locanda Alpina Dorfner, l’ospitalità altoatesina e con lo chef Anton Dalvai si esaltano i sapori della tradizione. Tris di primi, e la carne è a centro di una cucina di gusto, piacevole, genuina
di Michele Luongo

Immersi nella natura ed avvolti dal verde dei boschi del parco naturale Monte Corno, siamo in Alto Adige nella Bassa Atesina, a Montagna in provincia di Bolzano, qui, la Locanda Alpina Dorfner, un maso, un tempo autosufficiente, trasmette il piacere di  una cucina genuina e di qualità e dell’ospitalità altoatesina.

A Casignano di Montagna, un maso ricco di tradizione e di bella atmosfera in perfetta simbiosi con il suggestivo paesaggio. La famiglia Dorfner coltiva molti prodotti e alleva direttamente le galline, i maiali e i buoi, materia prima di assoluto pregio che ritroviamo nei piatti del giovane chef Anton Dalvai.

Si accede alla Locanda Alpina Dorfner, attraverso un caratteristico arco nel cui passaggio sono posti oggetti da lavoro di una volta e la reception. Accolti dallo chef Anton, ci accompagna in sala, arredo tipico dell’Alto Adige, con legno e ampie vetrate con viste sui monti, il bosco, i prati, i tavoli arredati con cura ed ognuno ha vasetto con piantina di erba aromatica.

Carta vini con particolare attenzione a quelli del territorio, ma non mancano vini importanti. Nel calice il Pinot bianco Moriz della Cantina Tramin, sentori di fiori bianchi, pieno e minerale, in abbinamento a una selezione di affettati: Speck, Bresaola di cervo, Pastrami di bue, Carpaccio di petto di bue battuto amano,  Salame di cervo e di maiale, delicatissimi ed è sorprendente la piacevolezza dei sapori, cosi, sempre più rari da ritrovare.

Un meraviglioso Tris: Tagliolini al ragù di bue, Canederlo al dente di leone e asparagi bianchi, Ravioli al prezzemolo e formaggio grigio. La sapienza dello chef Anton Dalvai ne sviluppa l’identità territoriale dei prodotti per uno spettacolo del gusto.

Nel calice un piacevole e versatile rosso St. Magdalener Classico, Insriger, Griesbauerhof, e sul tavolo è la volta della caratteristica scaletta di legno a forma di piramide, una Tagliata di bue, uno stufato di bue e il Gulash  di bue, funghi carboncelli e patate a forno, una straordinaria e gustosissima portata, la perfetta cottura regala sapori intensi, e di una bontà unica, non ci sono elaborazioni è la materia prima che parla, una constatazione immediata dal produttore al piatto, e lo chef Anton l’ha esaltata al massimo.

I prodotti del territorio sono al centro della cucina chef Anton Dalvai, e per il dessert lo strudel di mele, lamponi, more e mirtilli una piacevole conferma. Con entusiasmo ed orgoglio ci accompagna alla stalla, dove i buoi e i maiali (separati), sono allevati in ambiente curato e pulito, antistante alla stalla i buoi sono addirittura massaggiati con apposito macchinario, ed è interessante assistere l’ordine che si sono dati per sottoporsi al gradevole massaggio. Durante l’estate i buoi sono portati al pascolo. Un maso fattoria moderna con sala affumicatura e locale a temperatura ideale per la conservazione dei salumi realizzati direttamente sul posto.

A un centinaio di metri dalla Locanda Alpina Dorfner, si trova un piccolo Convento dei Frati Cappuccini con annessa Chiesetta, che dipende dal convento cappuccino di Egna, è curato ed è considerato una vera oasi di pace. Una sottolineatura del suggestivo paesaggio, ideale per le escursioni e per staccare dalla frenesia della quotidianità, infatti, la Locanda Alpina Dorfner, ha 6 camere di assoluto comfort con cura dei dettagli come la sauna privata.

La passione dello chef Anton Dalvai, per una cucina genuina con sapori tradizionali e attenzione alla stagionalità dei prodotti, si proietta anche nei rapporti con i produttori della regione, prediligendo, appunto, tali caratteristiche, senza dimenticare le diverse iniziative, che durante l’anno si tengono alla Locanda Alpina Dorfner legate al tema del territorio e della natura.

 

Locanda Alpina Dorfner 
Famiglia Anton Dalvai 
Casignano 5, 39040  Montagna  Bolzano 
Tel. 0471 819924 –  www.dorfnerhof.it 

 

di Michele Luongo ©Riproduzione riservata
                  (17/05/2018)

 

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini