The Wine Net, fa rete, fa sistema promuove il territorio

2 votes
image_pdfimage_print

The Wine Net,  la prima rete italiana, sei cooperative del vino, filiera corta dal vigneto alla bottiglia, 4.092 ettari per un produzione di 27 milioni di bottiglie, da importanti territorio della nostro Paese.
di Michele Luongo

 

The Wine Net, fa rete, fa sistema promuove il territorioThe Wine Net,  la prima rete italiana nata per promuovere l’eccellenza della cooperazione vitivinicola italiana ed intercettare al meglio le opportunità offerte del mercato nazionale e internazionale, e a Vinitaly la conferma che il fare sistema con professionalità dà soddisfazioni e amplifica le prospettive dei mercati internazionali.

Ad un anno dalla costituzione della rete The Wine Net,  le cooperative sono sei: Cantina Valpolicella Negrar con il vino come l’Amarone della Valpolicella DOC, la Cantina Produttori di Valdobbiadene – Val D’Oca, tra le colline di Asolo e Conegliano con il Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG. La Cantina Pertinace sulle colline del Langa con vini come il Barbaresco DOCG.  E in Toscana la Cantina Vignaioli di Scansano, con il Morellino di Scansano DOCG , e la Cantina Frentana in Abruzzo per il Montepulciano d’Abruzzo DOC, ed in Sicilia con la CVA Canicatti, per il Nero d’Avola, una espressione territoriale di assoluta importanza  che insieme radunano 4.092 ettari per un produzione di 27 milioni di bottiglie.

The Wine Net, Italian CO-OP Excellence, sa guardare lontano, e l’Istituto bancario Unicredit , molto vicino al mondo ai produttori del vino, ne riconosce la professionalità, l’impegno, e durante il Vinitaly 2018,  apre le porte della propria sede , in Viale dell’Agricoltura, proprio dirimpetto a Veronafiere per una serata conviviale.

Fabio Piccoli direttore di Wine Meridian, professionale ed artefice di moderne strategie di comunicazione ha cadenzato la serata curandone lo spirito del stare insieme e lasciato alle cooperative tramite i loro direttori un breve messaggio e all’unisono sottolineano l’importanza di essere “operatori della filiera corta, gestiamo dal vitigno alla bottiglia”, un messaggio chiaro, forte, come la missione della rete The Wine Net: qualificazione della produzione e la massima trasparenza nella comunicazione della propria attività”.

La serata è stata allietata con piacevole musica moderna e con un buffet curato dallo chef Alberto Basso, nei calici il piacere dei vini della cantine  The Wine Net. www.thewinenet.com

 

di Michele Luongo ©Riproduzione riservata
                  (04/05/2018)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini