Fabro, melodia dei Monti Pallidi

1 voto
image_pdfimage_print

Fabro di Francesco Vidotto. Una vita divisa tra le montagne e la musica. La sua infanzia si svolge tra i boschi e le montagne cadorine.

Redazione

 

Fabro, melodia dei Monti PallidiFabro, una vita divisa tra le montagne e la musica. È da poco uscito in libreria il nuovo lavoro di Francesco Vidotto “Fabro, melodia dei Monti Pallidi” (Mondadori, 2016) che rappresenta probabilmente la sua consacrazione.

In realtà, come l’autore stesso ama ricordare, la sua origine è trevisana; laureato in Economia, dopo l’esperienza come manager d’azienda nel ricco nord-est, sceglie di abbandonare tutto per scrivere e, soprattutto, scrivere delle sue amate montagne. Così adesso vive in un paesino del Cadore in provincia di Belluno, circondato dai Monti Pallidi che molto spesso scala arditamente e, inoltre, racconta bellissime storie.

Ora con questo lavoro e grazie al passaggio dalla casa editrice Minerva alla Mondadori, Francesco Vidotto arriva finalmente al grande pubblico. Lo fa con un libro ricco e profondo dove troviamo tutti gli elementi e i temi cari al nostro scrittore.

Fabro, una vita divisa tra le montagne e la musica. Il libro racconta la storia di Fabro, persona semplice, nato in una stalla nel novembre del 1925 scaldato dal fieno e dal respiro di quattro mucche. La sua infanzia si svolge tra i boschi e le montagne cadorine dove, frequentando le scuole elementari, conosce e si innamora della bella e timida Rina. La vita continua tra momenti felici e tristi finché Fabro scopre la musica, complice il ritrovamento di un vecchio armonium nascosto nella chiesa di Tai di Cadore.

Con l’arrivo della guerra Fabro si trasferisce a Cibiana di Cadore, paese noto ancora oggi per le sue fabbriche di chiavi. Qui inizierà a conoscere questo mestiere, ad esplorare le cime e i boschi limitrofi e a suonare con sempre più partecipazione l’organo della chiesa di Cibiana. Sarà la musica che lo riporterà da Rina, facendogli scoprire il vero amore, aprendo le porte al periodo più felice della sua vita. Un periodo che purtroppo non durerà a lungo, arriveranno momenti duri e drammatici ma anche in questo caso sarà la forza dell’amore e della musica che salveranno lui e la sua famiglia. (  http://www.recensionilibri.org  )

 

    Redazione
 (29/03/2017)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini