Scuola, territorio e i giovani del Pironti

7 voti
image_pdfimage_print

Scuola, territorio e i giovani del Pironti si distinguono. Premiati i giovani studenti del Michele Pironti di Montoro, Marta Rago e Valeria Tolino con la professoressa Nicoletta MARI al Concorso “Come farfalle diventeremo immensità”.
di Vincenzo D’Alessio 

 

Scuola-Michele-Pironti-Marta-Rago-Valeria-Tolino-Nicoletta-MARI
Premiati i giovani studenti del Michele Pironti di Montoro, Marta Rago e Valeria Tolino con la professoressa Nicoletta Mari

Scuola e territorio. Montoro località in provincia di Avellino, prossima alla provincia di Salerno, ha da poco riunito il suo territorio suddiviso in precedenza in due differenti Municipi. 
Il vasto territorio pianeggiante ha avuto nel corso dei secoli una vocazione eminentemente agropastorale con prodotti tipici come la cipolla ramata (oggi ripresa come coltura privilegiata sul territorio), il carciofo , i pomodori San Marzano  e in piccola quantità il vino locale.
I proprietari terrieri hanno rappresentato nei secoli la classe politica, quella medica,  quella scolastica, legale e altri ruoli sociali di potere sul territorio. La gran parte delle famiglie dei coltivatori della terra, dei pastori, dei boscaioli, non hanno compiuto studi scolastici regolari né hanno raggiunto carriere importanti.
Grazie alle riforme attuate nella scuola statale dell’obbligo molti figli di questa classe subalterna hanno iniziato ad intraprendere percorsi professionali inserendosi nei gangli della stessa società e in campo nazionale.

Scuola, territorio e i giovani del Pironti si distinguono. Quest’anno la celebrazione della “ Giornata Mondiale della Poesia” , organizzata dal Gruppo Culturale “ F.GUARINI” , avvenuta il 21 marzo nella classe terza E dell’Istituto Comprensivo “ Michele PIRONTI” del territorio montorese  ha messo in luce delle sue eccellenze in campo letterario nazionale.

Il Patrocinio della Casa Editrice “FARA” di Rimini, guidata da Alessandro RAMBERTI,  ha permesso ai giovani studenti di prendere parte al Concorso “ Come farfalle diventeremo immensità: Katia ZATTONI e Guido PASSINI” 2015/2016 patrocinato dal Comune di FORLI , dal CORRIERE di ROMAGNA e dall’Associazione “Davide e Guido Insieme Fibrosi Cistica Trust on.lus.” .

Il concorso articolato in diverse sezioni ha visto la partecipazione dei concorrenti da tutta la penisola. La competente Giuria ha scelto di premiare, tra gli altri, tre eccellenze montoresi della scuola statale “ M. PIRONTI” che sono:

Sezione racconto inedito: professoressa Nicoletta MARI ,con la seguente motivazione: “ Questo racconto mi ha colpito moltissimo perché mi ha dato la possibilità di riflettere molto sul male! ” (Federica FANTINI). Studentessa: Marta RAGO con la seguente motivazione: “ Per lo stile semplice, chiaro e preciso con cui si affronta il tema della malattia in rapporto alla vita e alla morte. ” ( Filippo AMADEI).Sezione poesia inedita:
“ Fai che sia domani” della studentessa Valeria TOLINO.

Scuola, territorio e i giovani del Pironti si distinguono. I racconti e la poesia delle vincitrici del concorso, che contribuisce a sostenere la raccolta fondi in favore della ricerca contro “ La fibrosi cistica”, sono raccolti nella bellissima Antologia “ La mia sfida al male” , edita dalla casa Editrice Fara  di Rimini, 2016, che troverà la giusta collocazione anche nella Biblioteca scolastica dell’Istituto “ M.PIRONTI” a testimoniare l’impegno  per le future generazioni che risalire la china dell’alfabetizzazione si può e si deve, per raggiungere  nella propria comunità e nella comunità europea il giusto ruolo dovuto alle proprie capacità.

 

  di Vincenzo D’Alessio
       (12/05/2016)

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini