Sempre un mistero l’amore

6 voti
image_pdfimage_print

Sempre un mistero l’amore. L’amore che nasce dall’amicizia lega due volte. Sposare il migliore amico è la scelta giusta? Indubbiamente non c’è una legge, una regola che disciplina a prescindere le relazioni.
di Flavio Bertolini 

Sempre un mistero l’amoreSempre un mistero l’amore, o forse un mistero non c’è, è tutto scritto dal destino, come nel film Serendipity. Certo che, qualche giorno fa, camminando per il centro, mi capita di incontrare un’amica che non vedevo da molto tempo. Si parla della vita, e tra le confidenze mi dice che si è sposata. Dopo tante delusioni, e scelte più o meno consapevoli, ad un certo punto, mi dice, mi sono stufata e ho chiesto al mio migliore amico di sposarci. Interessante, penso tra me e me, e ascolto la sua storia, fatta di episodi belli, e soprattutto quello che mi colpisce è come è felice. L’attenzione che ti dà chi ci tiene a te è qualcosa di indescrivibile mi continua a sottolineare. Questa è stata una scelta che ho fatto e rifarei mille volte, dice.

Un tema davvero interessante, in una relazione seria e matura, quanto conta l’amicizia? Essere anche veri amici è davvero un fattore che lega le persone che si amano, e che decidono di essere coppia?

Indubbiamente non c’è una legge, una regola che disciplina a prescindere le relazioni. Proprio perché in ballo ci sono i sentimenti, e questi sono patrimonio personale di ognuno, è un po’ presuntuoso definire un modo di essere che sia a modello a cui riferirsi. Nell’incontro con l’altro, ognuno è un po’ libero di scegliere e rapportarsi secondo la propria sensibilità e gusto personale.

Incontrare la persona adatta a noi è anche un colpo di fortuna. E spesso succede dopo che si sono vissute storie con uomini in cui l’amore non è stato come lo sognavamo. Che senso ha ripetere gli stessi copioni? A volte abbiamo vicino la persona giusta e non ce ne accorgiamo, perché i nostri comportamenti sono manovrati dall’inconscio e da suggestioni di cui non capiamo la ragione ma ci portano a fare determinate scelte.

Certo è che chi trova un amico trova un tesoro, e su questo c’è poco da discutere. Penso che tutti abbiano provato sulla loro pelle quanto sia importante un amico soprattutto nei momenti di sofferenza, ma anche nel condividere le gioie che la vita riserva. L’attenzione sincera che porta al condividere momenti importanti in maniera gratuita è qualcosa di assolutamente bello. Ma quanto conta questo in una coppia?

Sempre un mistero l’amore. Si dice che il legame che nasce dopo un rapporto sessuale, è molto forte, per cui il sesso lega molto le persone, al di là di tanti discorsi. L’intensità dell’emozione e del piacere è tale che porta ad un coinvolgimento quasi immediato, soprattutto per la donna, che è più portata a valutare le dinamiche emozionali. Infiniti i casi di rapporti tra persone molto diverse, che si legano proprio per la presenza di una forte attrazione e condivisione sessuale. E’ l’aspetto più biologico dell’amore, ma anche il vivere fisicamente con intensità un’attrazione. E’ questo l’altro aspetto dell’amore.

Ma quando si vuole costruire una convivenza e poggiare i propri piedi in una casa costruita sulla roccia e non sulla sabbia, non si può prescindere dal valore che l’attenzione di un’amicizia condivisa può dare. Essere amanti e amici non è una condizione incompatibile, e permette di completare un rapporto in tutte le sue possibilità. Il fatto di tenerci a qualcuno che decide di condividere la vita con te non è solo una risposta emotiva ad una chiamata del corpo. L’aspetto biologico è una situazione che si completa nel rapporto di cura tra due persone che si scelgono.

Il sentire le parole di questa amica, e il suo sguardo pieno di luce, mi ha fatto capire che bisogna dar valore a chi veramente vuole il tuo bene, e non solo a chi sollecita gli ormoni e ti spinge verso un percorso di passione che può avere anche esiti dolorosi dal punto di vista emotivo. Le persone vanno viste nella loro completezza, in tutti quegli aspetti veri della loro personalità, perché la vera natura di un rapporto che si vuole duri per sempre, è legata anche ad una forma d’amore che molti non categorizzano come amore, …l’amicizia.

Un vero amico/a sarà sempre pronto ad ascoltarti, magari già lo ha fatto per ore ed ore, di notte o nei weekend, c’è quando lo chiami e ti consiglia con sincerità. Se questo succede anche dopo il passo del diventare coppia, puoi pensare di aver fatto la scelta giusta. Dal telefono, si passerà alla consuetudine di vedersi tutti i giorni, e questo può essere una sensazione forte, appagante che dà spazio ad un legame profondo, come dovrebbe essere l’amore.

L’amore che nasce dall’amicizia lega due volte, come amici e come amanti. Per cui, se entrambe le condizioni rimangono con la stessa intensità, c’è spazio per un sostegno reciproco autentico, che è fondamentale per affrontare i problemi della vita quotidiana. Certamente su un vero amico puoi sempre contare, in qualsiasi occasione, e questo in certi momenti della vita è determinante. Essere incoraggiati nel giusto modo quando davvero serve, innesca dei meccanismi di resilienza che contribuiscono a riscoprire le proprie potenzialità.

Sempre un mistero l’amore. Il matrimonio con il migliore amico, migliore amica, potrebbe essere un modo per conoscere meglio il proprio potenziale e il proprio carattere, visto che un amico/a è in grado di valorizzare quello che di bello c’è in te e farti capire quello che può essere migliorato.

E’ questo il valore dell’amicizia autentica, che sposandosi con l’amore riesce a creare un mix potente di crescita personale. L’amore può finire, ma l’amicizia no, ci saranno tante situazioni di gioia e di dolore, difficoltà da superare, ma la consapevolezza che si ha accanto una persona che non smetterà mai di volerti bene, sarà il segreto per far durare per sempre una storia d’amore…..forse…

 

   di Flavio Bertolini 
     (21/10/2019)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini