Campo Scuola degli psicologi italiani dell’emergenza

0 voti
image_pdfimage_print

A Marco di Rovereto, presso il Centro di Addestramento della Protezione Civile della Provincia Autonoma di Trento, il IX Campo Scuola degli Psicologi Italiani dell’Emergenza. L’iniziativa è organizzata dall’associazione di volontariato “Psicologi per i Popoli-Trentino” in collaborazione con la Protezione Civile.
Redazione

 

Rovereto-Campo-scuola-psicologia-emergenzaRovereto (Tn) – Saranno presenti circa 200 psicologi provenienti da molte regioni italiane per studiare e discutere il tema del “Fare Ricordo In Psicologia Dell’emergenza”. Il recente anniversario della Catastrofe di Stava (19 luglio1985-2015) offre lo stimolo per ripercorrere le molteplici funzioni psicologiche della memoria nelle emergenze: la sua funzione curante nella elaborazione dei lutti e delle perdite; la funzione etica che ammonisce contro il ripetersi delle tragedie; la funzione educante che facilita la prevenzione; la funzione riaggregante a sostegno dell’identità ferita dei singoli e delle comunità; la funzione generativa capace di mobilitare nuove e inaspettate energie resilienti; la funzione esorcizzante di tipo rituale contro il ripetersi dell’evento.

Il Campo Scuola degli psicologi italiani dell’emergenza, si svolgerà nei giorni 25-27 settembre 2015, i lavori comprendono lezioni e laboratori sia di attualità nazionale o internazionale (come quello dei Minori stranieri non accompagnati e delle persone scomparse, o quello, molto trentino, sull’emergenza orso), sia di più carattere tecnico per gli psicologi dell’emergenza (come la psico-educazione in emergenza e l’utilizzo del debriefing psicologico).

La mattinata di domenica sarà riservata alla Fondazione Stava che proporrà un percorso di informazione e testimonianza sull’evento catastrofico, sui sopravvissuti, familiari e i concittadini della Valle di Stava curato da Michele Longo, Massimo Cristel e Silvia Vinante.

La lectio magistralis con cui si apriranno i lavori di sabato sarà condotta dal prof. Alfredo Mela del Politecnico di Torino sul tema: Emergenza ambientale ed ecologia integrata nella Lettera Enciclica di Papa Francesco “Laudato Sì- sulla cura della casa comune”. A punteggiare infine il tema degli anniversari del 2015, come quello della grande guerra, del genocidio degli armeni e del Rwanda il programma prevede specifici momenti di ricordo e commemorazione.

 

    Redazione
 (24/09/2015)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini