Harold Lloyd per effetto notte

1 voto
image_pdfimage_print

Quarto appuntamento di Scirocco – Festival di cinema, musica e contaminazione delle arti con la musicazione originale e dal vivo di tre film a cavallo della Grande guerra, due dei quali di Harold Lloyd. Lloyd ha sempre avuto una cura maniacale sulla scelta e la distribuzione delle gag.
Redazione

 

Harold-Lloyd
Harold Lloyd

Pergine Valsugana (Tn) – A volte per mettere a fuoco qualcosa è meglio guardarne i contorni, per questo la serata del 31 luglio, dedicata alla Grande guerra, proporrà tre eccezionali film del suo prima e del suo dopo, ai due estremi del conflitto, così vicino, così lontano.
Bellezze italiche: Trento e dintorni è un brevissimo documentario del 1912, parte di una serie realizzata con lo scopo di “diffondere in Italia e all’estero le bellezze della nostra patria”, che mostra Trento così com’era prima della guerra, insieme a Caldonazzo, Levico, Loppio e Garda e alla scomparsa ferrovia “Mori – Riva”.
Harold Lloyd potrebbe avere un posto d’onore al fianco delle star più celebrate del cinema muto come Charlie Chaplin e Buster Keaton. “The Boy”, il personaggio con occhiali tondi e paglietta, ha un carattere e una collocazione sociale molto diversa a seconda dei film. Lo si incontra povero e disperato, come anche ricchissimo e strafottente, ma con alcune caratteristiche ricorrenti. Innanzitutto l’elevata concentrazione di gag, spesso geniali e acrobatiche, e poi un ottimismo diffuso che fa pensare che negli Stati Uniti, in quegli anni tra la Grande guerra e la Grande depressione, fosse più vivo che mai il “sogno americano”.
Lloyd ha sempre avuto una cura maniacale sulla scelta e la distribuzione delle gag, tanto che faceva visionare in anteprima i suoi film ad un pubblico campione e “misurava” con un apposito strumento le risate degli spettatori, per operare eventuali aggiustamenti. Le sue celebri gag in altezza facevano talmente impressione che, fuori dalle sale di proiezione, sostava un’ambulanza per i casi di svenimento. Altra costante dei film di Lloyd, oltre all’incredibile agilità del protagonista (che non aveva bisogno di controfigure), è l’elemento femminile, la fanciulla della quale il protagonista invariabilmente si innamora e che deve conquistare o difendere con tutte le sue forze.

Radio Days è un gruppo musicale trentino nato nel 1995 con un forte orientamento verso lo swing, periodo nel quale ha prodotto svariati progetti, fra cui un tributo a Frank Sinatra e uno all’Eiar. 
Il gruppo si è in seguito convertito al dixieland e oggi raccoglie le esperienze fatte in tutti questi anni di musica, proponendo concerti e intrattenimento nello stile jazz swing e bossa nova.Dal 2010 s’interessa anche di sonorizzazioni di film muti con musiche originali, ambito nel quale è ormai diventato un punto di riferimento a livello regionale.

A cavallo della Grande guerra con Harold Lloyd e tre film musicati dal vivo dai Radio Days
Venerdì 31 luglio 2015 ore 21.30 – Palazzo Hippoliti, via 3 novembre 4, Pergine. ( www.effettonotte.com )

In caso di pioggia nel Teatro delle Garberie, Piazza Municipio 5, Pergine –

 

    Redazione
 (29/07/2015)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini