Mozart, settimana Mozartiana a Rovereto

2 votes
image_pdfimage_print

Mozart. Settimana Mozartiana, “Dallo stile italiano al Singspiel”. Studi, convegni, concerti, artisti. La serie dei concerti si concluderà domenica 18 settembre, ore 20.45, al Teatro Zandonai, con il Gala Amadeus

Redazione

 

Mozart-settimana-mozartiana-Bastiano_HokkaidoRovereto l’Associazione Mozart Italia ama proporre proposte variegate, dove gli approfondimenti colti si affiancano ai piaceri edonistici, dove gli appuntamenti classici si contrappongono a quelli alternativi, dove gli artisti affermati dialogano con i giovani: il tutto ben distribuito in un calendario che si presenta, così, accattivante, piacevole e ricco di sorprese.

Il Leitmotiv della Settimana Mozartiana 2016 è il Singspiel.
Nello splendido settecentesco Teatro Zandonai di Rovereto, giovedì 15 settembre proporremo l’opera in un atto “Bastien und Bastienne” scritta nel 1768 da un Mozart appena dodicenne. Impegnativo sia dal punto di vista organizzativo che finanziario, l’allestimento è una coproduzione AMI-Rovereto e AMI-Hokkaido (Giappone).

Al gioiello mozartiano seguirà, nella stessa serata, l’opera in un atto del compositore giapponese Junichi Nihashi “Battaglia di Hakodate”.  L’AMI-Hokkaido ha voluto proporre a Rovereto il lavoro, nato nell’ambito del Primo Laboratorio dell’Arte Vocale dell’Università dell’Educazione di Hokkaido, come omaggio ai 25 anni di attività dell’Associazione Mozart Italia e ai 150 anni di buoni rapporti culturali tra l’Italia e il Giappone moderno. Il suo messaggio ideale è di straordinaria attualità: la conoscenza e il dialogo sono le “armi” più potenti dei popoli civili. Racconta di come il generale Kuroda, riconoscendo nel generale nemico Enomoto una mente colta e brillante, decida di incontrarlo per conoscerlo meglio e per convincerlo a collaborare per costruire insieme il nuovo e moderno Giappone. (L’argomento sarà ampiamente trattato, in anteprima, domenica 11 settembre ore 11.00 a Casa Mozart dall’Associazione Yomoyamabanashi.)

Il tema del Singspiel in Mozart sarà approfondito dall’atteso Convegno di Studi Mozartiani, al quale parteciperanno illustri studiosi coordinati da Giuseppe Calliari e Adriana De Feo (sabato 17 maggio, ore 9.00-12.30, Sala Conferenze Palazzo Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto).

Da mercoledì 14 a domenica 18, ovviamente, si succederanno anche recital con concertisti di calibro: da Roberto Cappello a Gervasio Tarragona Valli; dal Monteverdi Cello Octet al Quintetto AudiMozart; fino ad alcuni Mozart Boys&Girls di vero talento.

La serie dei concerti si concluderà domenica 18 settembre, ore 20.45, al Teatro Zandonai, con il Gala Amadeus. Con questo appuntamento,  la Fondazione Amadeus e l’AMI-Rovereto presentano il Progetto Adozioni In Musica e i primi talenti italiani che hanno superato le selezioni: il pianista Nicola Losito, il Duo Demetz-Bortoluzzi, il Trio Arizza, il Quartetto Guadagnini, il Duo Franceschelli-Miucci. Participerà anche Federico Ferliti, allievo della pianista Anna Kravtchenko, illustre testimonial del progetto.

Per questa edizione abbiamo programmato, infine, una Rovereto mozartiana (visita guidata da Fulvio Zanoni e Giorgio Raponi, mercoledì 14 settembre ore 16.00) e non una, ma ben due mostre, commissionando lavori sul tema agli artisti Marian Amiliei Docan e Franco La Spada (Sala Baldessari, via Portici – Rovereto) e al Laboratorio di disegno e pittura ARTEDOMINO (Isera, Palazzo De Probizer ).
http://www.mozartitalia.org/it/  )

 

    Redazione
 (25/08/2016)

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini