Archivio Storico della città di Torino

1 voto
image_pdfimage_print

“La Città in Archivio. Storie di Torino dalle origini alla vigilia della Grande guerra”  scene di vita politica, sociale, culturale ed economica della città, raccontate in immagini o attraverso alcuni documenti in cui compaiono brevi note storiche.
Redazione

 

Torino-Archivio-Piazza--CastelloL’Archivio Storico della Città di Torino, ospita la mostra “La Città in Archivio. Storie di Torino dalle origini alla vigilia della Grande guerra” -, effettuerà  quattro aperture domenicali straordinarie, gratuite, nei giorni 15 febbraio, 15 marzo, 19 aprile e 17 maggio 2015 (una domenica al mese) e in orario 10-18, sarà dunque possibile riscoprire l’antico cuore di Torino e ammirare alcuni interessanti documenti storici custoditi dalla Città ed esposti nella sala mostre di via Barbaroux 32. 

Il percorso di “Città in Archivio” è scandito per tappe e segue l’ampliamento urbano di Torino. Racconta in sintesi alcune delle vicende politiche più salienti, i momenti storici in cui la città ha assunto un ruolo via via sempre più importante come ad esempio è accaduto quando è stata capitale prima del ducato di Savoia, poi del regno di Sardegna e infine d’Italia. 

In Archivio saranno visibili le scene di vita politica, sociale, culturale ed economica della città, raccontate in immagini o attraverso alcuni documenti in cui compaiono brevi note storiche.

La mostra è una sintesi delle attività realizzate dall’Archivio a partire dal 1999 anno in cui è stata inaugurata la sede unitaria per gli archivi storici custoditi dalla Città.

In questi quindici anni si sono succedute più di trenta esposizioni su argomenti diversi, tutti però con lo stesso denominatore: la storia di Torino raccontata attraverso i documenti salvaguardati nei depositi comunali.

La Città in Archivio riprende alcune di queste storie, le integra con maggiori dettagli e le racconta in sequenza, secondo un ordine cronologico che prende le mosse dalla costituzione del capoluogo piemontese, in epoca romana, fino ai primi anni del Novecento.

L’obiettivo è realizzare un’antologia che rivolga un ampio spazio al materiale documentario e iconografico privilegiando il racconto visivo rispetto al narrativo e con l’intento di far conoscere al pubblico i fondi archivistici comunali, substrato della storia della città, ampia, articolata, ricca di fatti noti e al tempo stesso intessuta di episodi ignoti o perduti nella memoria.

“La Città in Archivio. Storie di Torino dalle origini alla vigilia della Grande guerra”
La mostra, a ingresso libero – È visibile dal lunedì al venerdì in orario 8.30-16.30.
Aperture straordinarie: domenica 15 febbraio, 15 marzo, 19 aprile, 17 maggio. Orario: 10-18.

 
Archivio Storico della Città di Torino  –  via Barbaroux, 32 – Torino 
Info: www.comune.torino.it/archiviostorico

Immagine: Piazza Castello nel Theatrum Sabaudiae, stampato ad Amsterdam nel 1682. (Collezione Simeom, N 1, tav. 11)

 

    Redazione
 (05/02/2015)

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini