Sogno e realtà: Elvis Presley

22 votes
image_pdfimage_print

Elvis Presley a Renon, Soprabolzano, “Il  Museo Elvis Presley”, una mostra da non perdere, pezzi unici  e per la giornata del 16 agosto l’annullo postale speciale “Il rock di Elvis su Renon”.
di  Michele Luongo

 

elvis-presley
Elvis Presley

Renon (BZ) –  Elvis Presley, certamente è uno dei pochi cantanti che ha fatto la storia della musica. Un personaggio molto complesso e come ogni mito è difficile riuscire a dare una linea ben definita, dalle sue umili origini ai fasti di una celebrità mondiale.
Elvis, è stato ed è una icona universale che ha fatto e fa sognare generazioni da oltre cinquant’anni; la sua voce, il suo ritmo, una continua ricerca nel cercare di imitarlo.

Ha cantato o duettato con i più grandi cantanti e  musicisti ,da Franck Sinatra ai Beatles.  John Lennon, interessato da un giornalista a proposito di Elvis, rispose: “ Before there was Elvis, there was nothing” ( “Prima di Elvis, non c’era niente” ).
Circa venticinque anni di attività musicale, per sessantuno album, vendendo oltre un miliardo di dischi,  un record condiviso solo con The Beatles e Michael Jackson.  Elvis, il grande Elvis ci ha lasciato troppo presto a Memphis quel 16 agosto 1977.

Raccontare Elvis Presley, è cosa impossibile quasi fosse un sogno, una leggenda della musica,  il suo movimento, il suo abbigliamento, le sue chitarre,  ogni suo oggetto è divenuto d’interesse  per il  collezionismo. Grazie al curatore Franz Heel, “Il  Museo Elvis Presley“ di Memphis, unica presenza in Italia, è in mostra  a Soprabolzano di  Renon (BZ), presso la Casa delle Associazioni ( dal 5 luglio al 1° settembre 2013 con più di ottanta oggetti originali.

elvis-renon
La sua ultima Cadillac Fleetwood

Una mostra evento che sin dall’inizio sta conseguendo un enorme successo, sono già  migliaia di migliaia i visitatori giunti a Renon,  accolti da un max manifesto di Elvis Presley, e, prima di entrare in mostra, dalla sua ultima Cadillac Fleetwood,  targata  “1 – ELVIS”.  Poi,  i favolosi costumi storici, chitarre, dischi, cinture, video, fotografie, premi, ricordi  e il famoso francobollo ( si può acquistare fino ad esaurimento) di 29 centesimi, unico americano, la cui scelta dell’immagine fu affidata a un referendum, ne furono stampati 500 milioni, in due settimane furono esauriti.

Quindi, una mostra di emozione che fa rivivere il tempo del grande Elvis.
Il curatore Franz Heel per la mostra italiana ha presentato una novità assoluta, un calendario, unico, che inizia dal 16 agosto  e termina il 31 dicembre 2014, e si preannuncia già  come un pezzo raro, e  per l’indimenticabile giornata del 16 agosto, ci sarà  un ufficio postale straordinario (aperto dalle ore 11 alle ore 17) con un timbro speciale “Il rock di Elvis su Renon, quindi grande occasione per gli amanti della collezione.

Il 16  agosto sarà una giornata nel segno di Elvis con musica non stop, naturalmente con le sue canzoni, i suoi ricordi, le sue immagini, i suoi costumi, le sue chitarre,a Renon c’è un po’ del mondo di Elvis, un’occasione da non perdere.

E dopo tante emozioni non si può non degustare gli ottimi drink creati per l’occasione gli Elvis Shake: Elvis, Priscilla e Lisa Marie, a base di pera, vaniglia, yoga e grappa williams.

Franz Heel è curatore, ideatore e mandatario della mostra itinerante mondiale “ Il Museo Elvis Presley”, ci ha riferito in anteprima che la mostra dopo Renon sarà a Stoccolma e per la primavera del 2014 a Mosca, che già si preannuncia come il grande evento per la capitale russa.

L’ingresso alla mostra è gratuito, orari di apertura: tutti i giorni dalle ore 11.00 alle 19.00. Per maggiori informazioni: Elvis Presley Museum on Tour – Tel. 0039 335 8124000 (Franz Heel)

 

di Michele Luongo  ©Riproduzione riservata
                  (26/07/2013)

 

Articoli correlati:

Video Grande Elvis Live Concert

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini