Bere prima di dormire, peggiora il riposo

1 voto
image_pdfimage_print

Sonno alfa-delta. Bere alcol prima di andare a letto induce a dormire, ma fa male al riposo e al benessere mentale. Ulteriori evidenze scientifiche sui danni dell’alcool.
di Giovanni D’AGATA

 

alcool-dormire-insonneLo studio delle onde cerebrali dimostra che l’alcol produce effetti simili sul sonno per coloro che soffrono di dolore cronico. Bere un drink prima di coricarsi può sembrare un’attività adeguata a conciliare il sonno, ma l’effetto, alla fine, è che il riposo peggiora.
Questi sono i principali risultati di un equipe di ricercatori che hanno pubblicato il loro lavoro sulla rivista Alcoholism: Clinical & Experimental Research.Per analizzare gli effetti del bere alcolici prima di dormire, sono stati eseguiti elettroencefalogrammi con cui misurare l’attività cerebrale durante il sonno nelle persone tra i 18 ei 21 anni che avevano assunto l’alcool (mezzo litro di vodka e arancia). Anche se l’aumento è stato osservato nel potere delle onde delta, relative alle fasi più profonde del sonno che sono essenziali per un buon riposo, inizialmente è stato anche rilevato un aumento dell’attività delle alfa frontali, che denotano i sintomi di disturbi del sonno.
Come spiegano nel loro articolo i ricercatori, guidati da Christian Nicholas dell’Università di Melbourne, i loro risultati suggeriscono che l’attività simultanea delle onde delta e alfa deve essere visto come qualcosa di diverso al solo aumentare dell’attività delle delta positive. Questo fenomeno, chiamato negli anni settanta “sonno alfa-delta”, porta a ridurre l’attività di riparazione NREM (non-REM), ossia uno dei periodi per i quali si passa quando si dorme. Inoltre, questa combinazione di alfa e delta onde è stata osservata nei pazienti con disturbi del sonno che si presentano stanchi ed è stato collegato a mal di testa o muscolari e cattivo umore.
Hanno visto anche questi aumenti di alfa delta in persone con permanenza di dolore cronico, di conseguenza, ha detto Nicholas, “se il sonno è disturbato, bere regolarmente alcolici prima di dormire, soprattutto per lunghi periodi di tempo, potrebbe avere effetti negativi sul benessere durante il giorno e sulle funzioni neurocognitive come l’apprendimento e la memoria”.
Si tratta, quindi, di ulteriori evidenze scientifiche oggettive, per lo “Sportello dei Diritti”, che confermano tutte le teorie sui danni che l’alcol porta all’organismo e quindi al nostro benessere psicofisico. ( www.sportellodeidiritti.org )

 

    di Giovanni D’AGATA
      (20/01/2015)

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini