L’ignoranza di immolare l’odio

1 voto
image_pdfimage_print

Nigeria, bimba di 10 anni imbottita di tritolo, si fa –fatta esplodere in un mercato di Maiduguri.
di Giovanna Giugni

 

NIgeria-attentato-Kamikaze
NIgeria attentato Kamikaze

Chi ha avuto la fortuna di poter accarezzare la guancia di una figlia bambina sa quanta tenerezza ne possa derivare. Una bimba é un fiore delicato, una promessa di donna; ancora non sa delle difficoltà che dall ‘essere donna le deriveranno, ma è già deliziosamente femminile. Inconsapevolmente femminile. 

La violenza di chi ha piegato l’infanzia alle squallide esigenze di morte  é di quelle che lasciano senza parole. Chi ha permesso che questo avvenisse?
Chi può essere portatore di tanta ignoranza o di tanta povertà da aver consentito che la propria figlia- perché una madre e un padre devono pur esserci- si immolasse in nome dell’odio?

Bambine vittime predestinate perché piccole future donne: inutili oggetti senza diritti, alle quali non spetteranno nemmeno i premi in natura che gratificano i “martiri” di sesso maschile.
Povere bimbe senza nome e senza storia, doppiamente vittime del fondamentalismo e dell’incultura. Il pensiero di una mamma non può fare altro che rendere omaggio a quelle piccole donne. Sole davanti alla peggiore manifestazione del Male.

 

di Giovanna Giugni
  (13/01/2015)

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini