Epidemie se ne discute in Commissione UE

1 voto
image_pdfimage_print

In aumento le epidemie di HIV, tubercolosi ed epatite C. Lunedì se ne discute in Commissione UE per un quadro strategico.
Redazione

 

Epidemie se ne discute in Commissione UELe epidemie di HIV, tubercolosi ed epatite C devono essere affrontate in maniera più adeguata a livello europeo, con programmi a lungo termine.

Poiché il trattamento delle tre infezioni richiede programmi sostenibili e a lungo termine, un’azione a livello UE avrebbe benefici sia dal punto di vista sanitario, sia per le potenziali sinergie e risparmi. In un’interrogazione orale alla Commissione, che sarà discussa lunedì e votata mercoledì, i deputati affermano la necessità di aggiornare i piani UE esistenti o di crearne dei nuovi.

Nel 2015, 31 Paesi UE/SEE hanno riportato circa 30.000 nuovi casi di infezione da HIV. Circa 120.000 persone in Europa hanno sviluppato una forma di tubercolosi resistente a più farmaci. L’epatite virale (HCV) rappresenta una delle più gravi minacce per la salute pubblica a livello mondiale.

I deputati chiedono pertanto alla Commissione europea di formulare alcune proposte per lo sviluppo di un quadro strategico su HIV/AIDS, TB ed epatite C in risposta all’accordo tra i ministri della sanità dell’UE che si è tenuto a Bratislava il 4 ottobre scorso. (  http://www.europarl.europa.eu/  )

 

    Redazione
(01/07/2017)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini