Moschino show e Marie Antoinette

0 voti
image_pdfimage_print

Marie Antoinette alla corte di Moschino. Jeremy Scott rilegge il fantastico guardaroba della regina di Francia. Le super top in passerella Gigi Hadid , Kaia Gerber e Joan Smalls.
di Federica Mochi 

Moschino show e Marie Antoinette
Moschino, top model Gigi Hadid

Prendete le stravaganze dorate di Marie Antoinette e catapultatele nella Tokyo dei cosplay. Benvenuti al Moschino show dove, per l’Autunno/Inverno 2020-21, Jeremy Scott rilegge il fantastico guardaroba della regina di Francia in salsa anime.

Un viaggio pungente e irriverente nel 18esimo secolo, quello del creativo americano, che per raccontare il suo atto di ribellione contro l’élite governativa sceglie l’icona della decadenza per eccellenza: la regina di Francia. Dimenticate però stili polverosi e manierismi de fin du siècle: la Maria Antonietta che esce dallo schermo piatto per viaggiare nella sua corte a Versailles non è capricciosa e frivola ma decisa e dall’animo ribelle.

In passerella ci sono tutti codici iconici di Moschino: i biker e le felpe oversize trasformate in mini dress farthingale e pannier. E ancora la stampa che strizza l’occhio a Lady Oscar e i motivi Toile de Jouy, reinventati con personaggi anime. Forme esagerate e palette satura per le 75 uscite che nel finale riservano un’esplosione di zucchero.

Il popolo (della moda) non ha più pane? Che mangi brioche. Eccoli accontentati con una carrellata di surreali abiti patisserie: il cocktail dress versione torta multistrato o gli abitini cupcake nella palette pastello dei macaron. Siamo alla scuola militare di San Luca, ma potrebbe essere il laboratorio di un pasticcere francese o il petit Trianon.

Moschino show. Le super top in passerella sono pasticcini e prelibatezze appena sfornate: Gigi Hadid vestita di roselline di zucchero, Kaia Gerber e Joan Smalls cake diventano, per una notte, squisitezze da mordere. (https://www.adnkronos.com  )

 

 di Federica Mochi
   (21/02/2020)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini