Ripa, versi dal profumo della vita

Ripa, versi dal profumo della vita

Maria Luisa RIPA , versi dal profumo della vita. Ha colorato di disegni possenti il desiderio di esaltare la Natura che nel copro dell’uomo ha racchiuso i paradigmi della Creazione.  di Vincenzo D’Alessio   Cinquant’anni fa nasceva in Irpinia la poeta Maria Luisa RIPA, scomparsa a trentasei anni . L’amore per i colori della vita è presente oggi, in mezzo a noi, nella raccolta di poesie e acquerelli  “ Parole…

Harding, l’ultimo inverno, natura imprevedibile

Harding, l'ultimo inverno, natura imprevedibile

Paul Harding, “L’ultimo inverno”, un dramma che era quasi in sintonia con quella natura imprevedibile. Mentre le funzioni vitali lo abbandonano, George ritrova Howard così come non aveva mai permesso a se stesso di immaginarlo. Redazione   Chi non è rimasto almeno una volta incantato dal mondo misterioso dei venditori ambulanti, dai loro carretti così carichi di oggetti semplici, ingegnosi, meccanici, che essi sapevano riparare grazie a un’arte tramandata da…

Le Carezze

Le Carezze

Dissetiamoci con la stessa bocca alla sorgente dell’Amore, e le carezze fioriscono sulle labbra. Con dolcezza, nel silenzio, di me, di te. Michele Luongo   Le Carezze   Quando le carezze fioriscono Nei tuoi occhi, brilla il cuore. La passione come un vortice Ci trasporta Sull’Arcobaleno dell’Amore. Un bacio profondo Come il canto della vita E’ il fiore più bello. Anche l’anima nelle effusioni cerca un nido. Con dolcezza, nel…

Interiore analisi di vita

Interiore analisi di vita

Analisi della vita interiore. Il monte che prima s’innalzava altissimo sembra ben misera cosa. L’appello all’interiorità che Petrarca rinnova in termini agostiniani non suona isolamento, ma esaltazione. Redazione   Ritirarsi in solitudine significa per Petrarca ritrovare tutta al ricchezza della propria interiorità, ritrovare il contatto con Dio, aprirsi la strada a un valido contatto col prossimo. La solitudine non era monastico ritiro in barbaro isolamento, ma iniziazione a una società…

Luzi, contemplando la vita

Luzi, contemplando la vita

La naturalezza di Mario Luzi. Un maestro non insegna solo a scrivere, insegna a stare al mondo. Contemplando la vita, gustando la vita. Vivere dalla foce alla sorgente.   di Dino Dozzi   Il giovane intervistatore chiede al novantenne Mario Luzi un suo consiglio per tutti. E il grande poeta – una delle figure più rappresentative della cultura del Novecento, più volte candidato al Premio Nobel per la Letteratura, morto nel…

Voci della strada

Voci della strada

Voci della Strada di Michele Luongo . La misura è colma. L’Italia immiserita.  – “ La realtà si potrà nascondere non la si potrà mai sopprimere” ( Pier Paolo Pasolini ) – L’eversione dei genere letterari, inaugurata dalle “avanguardie” antiche e recenti, ha condotto dall’Essere al non – essere: il non – essere si è biforcato nelle vie tortuose del materialismo e del nihilismo.  di Pietro Pelosi   Voci della Strada. Per molto.…

Nietzsche, l’immenso e la musica

Nietzsche, l’immenso e la musica

Nietzsche. Biografia di un pensiero.  Due passioni: l’immenso e la musica.  Come vivere quando la musica è finita? Tristezza post-sirenica. Rinsavimento. Tentativo e tentazione. Lontano dalla musica, il rientro nell’atmosfera della vita.Redazione Il mondo vero è musica. La musica è l’immenso. Se la si ascolta ( hört) si appartiene ( gehört)  all’essere. In tal modo ne ha fatto esperienza Nietzsche. Per lui, essa era uno e tutto. Non avrebbe mai…

Borowski, ultimo girone d’inferno.

Tadeusz Borowski, tradotto il suo racconto sull’orrore di Auschwits. Tra i maggiori scrittori che hanno raccontato la tragedia della deportazione e l’orrore del campo di sterminio di Auschwitz. Testimone e poeta del Novecento meno tradotto in Italia, Tadeusz Borowski.  Redazione   Borowski, ultimo girone d’inferno. tradotto il suo racconto sull’orrore di Auschwits. Tra i maggiori scrittori che hanno raccontato la tragedia della deportazione e l’orrore del campo di sterminio di Auschwitz,…

Colpi, per anni e anni

Per anni e anni/ mentre scorre il fiume/ colpo su colpo/ l’uomo appena uscito dalla prova/ solleva il capo.  di Mario Luzi    COLPI La potatura d’alberi rintocca colpo su colpo di pennato. Il freddo fa rilucere i tagli ancora vivi.   Tempo che l’uomo in là con gli anni dice: sono com’ero in compagnia del fuoco che avviva e rode la sostanza, veglio   su quel che brucia e…

Menuhin, musica e silenzio

Menuhin, musica e silenzio

Musica e Vita Interiore. Per scoprire il silenzio dell’origine della nostra vita. Menuhin è un vero prodigio , il violino nelle sue mani è una vibrazione d’amore , a solo tredici anni, a Berlino (aprile 1929), sotto la direzione di Bruno Walter  tiene  un concerto.  di Michele Luongo    “Musica e Vita Interiore”. E’il titolo del libro di Yehudi Menuhin , il grande violinista, a cura delle Edizioni  rueBallu di Palermo.…