Musei, Ferragosto conferma il trend positivo

0 voti
image_pdfimage_print

Ferragosto al museo, un successo che conferma un trend positivo. Significativa la crescita di pubblico alle Cappelle Medicee di Firenze, con un +75% di biglietti staccati

Redazione

 

Musei, Ferragosto conferma il trend positivo
Cappelle Medicee di Firenze

Ferragosto al museo conferma che questo sarà un altro anno da record per i luoghi della cultura statali, che secondo le previsioni si potrebbe chiudere con quasi 50 milioni di ingressi. Cittadini e turisti hanno colto l’opportunità di godere di un lungo ponte di arte e cultura, resa possibile dal personale del Mibact, visitando musei, monumenti e parchi archeologici.

Un risultato importante che ricorda quanto il patrimonio culturale costituisca un asset fondamentale per il Paese”. Così il ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Dario Franceschini, ha commentato i primi dati definitivi pervenuti dai siti statali più importanti, dove si è registrato un significativo afflusso di visitatori sin dalle prime ore del mattino nel corso delle due giornate di apertura straordinaria. 

Musei, Ferragosto conferma il trend positivo
Ecco i dati che riguardono gli ingressi nei musei, monumenti e parchi archeologici statali confermano il successo del ponte di Ferragosto all’insegna della cultura: sono stati oltre 345.000 i cittadini e i turisti che nei tre giorni dell’iniziativa hanno colto l’opportunità per visitare i luoghi della cultura del nostro Paese.

Agli ottimi risultati già comunicati si aggiungono i 46.098 visitatori agli Scavi di Pompei, gli 11.588 alla Reggia di Caserta – che registra un lusinghiero +37% di ingressi rispetto al ponte di Ferragosto del 2016 – gli 8.841 al Museo Egizio di Torino, i 7.085 a Villa d’Este a Tivoli – dove si è avuto un incremento del 34% degli ingressi – i 4.757 a Paestum, i 3.200 a Villa Adriana a Tivoli.

Significativa la crescita di pubblico anche alle Cappelle Medicee di Firenze, con un +75% di biglietti staccati, ai Musei Reali di Torino, con un incremento di pubblico del 46%, al Castello di Racconigi, dove i visitatori sono cresciuti del 37%, al Museo delle Navi di Nemi, con un + 36%, mentre impressionati sono i dati del Museo Nazionale del Bargello, che quadruplica gli ingressi con un +206%, e del complesso napoleonico della Palazzina dei Mulini all’isola d’Elba che ha visto crescere il suo pubblico del 385%.

 

    Redazione
  (21/08/2017)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini