Alter Restaurant e lo chef Bradley Kilgore

3 votes
image_pdfimage_print

Miami all’Alter Restaurant la creatività dello chef Bradley Kilgore, una cucina innovativa, gourmet, in un locale informale per un fascino trend che conquista gli ospiti
di Michele Luongo

 

Alter Restaurant e lo chef Bradley KilgoreMiami, aprire un ristorante gourmet in un quartiere con un vissuto di fabbriche, capannoni, magazzini, che grazie all’arte con oltre 70 gallerie e murales, è divenuto una “street artist museum”, non è una scelta facile. Ma è proprio qui, nel quartiere di Wynwood, che l’emergente chef americano Bradley Kilgore ha aperto l’Alter Restaurant.

A Wynwood, il locale si presenta con un design industrial, moderno e piacevole, pareti nude, arredo minimale, tavoli di legno, e cucina a vista. Si è accolti con gentilezza e accompagnati al tavolo. Qui, come su ogni tavolo, pane, piante grasse e lume acceso.

Nel calice di benvenuto uno spumante metodo classico “Cuvee Passion” brut, Delmas, ha mineralità e bella struttura. Il menù è chiaro, breve, alla carta e tasting menù. 

L’apertura è con il “Tzatziki ice cream – aged pumpkin vichysoisse, roasted pepita miso”, una salsa greca di sapore intenso con il tocco orientale del miso, il gelato poi, dona freschezza ed è ideale a preparare il palato.

“Beef tartare – mole cured egg yolk, cactus, plum, pistachio”, decisamente non è la solita tartare, sapori forti che trovano nell’equilibrio della portata facile fragranza di dolcezza, cosi il tocco del pistacchio e dei peperoni al palato divengono una piacevole evoluzione.

La linea dello chef Bradley Kilgore, si presenta con particolare attenzione ai sapori e alla qualità degli ingredienti, primi attori nel suo progetto di cucina moderna. “Soft egg -sea scallop espuma, truffle pearls, siberian caviar” è il piatto che rappresenta lo chef, già dalla vista esprime tutta la sua voluttà, un desiderio che dopo il primo assaggio ti lascia senza parole. L’espuma di capasanta e groviera con l’uovo appena cotto diviene una carezza, e la sapidità del caviale siberiano apre un ventaglio di emozione culinaria. Fantastica, Eccellente portata.

Musica in sottofondo, il personale in sala si muove con sicurezza, e ad ogni portata cambia le posate. Seppure l’ambiente e l’arredo sono casual, la cucina è curata in ogni dettaglio ed è da ristorante di lusso.

Nel calice un bel vino bianco di carattere, complesso e persistente “Muscadet Sèvre Lie” , 2014, Pierre Henri Gadais. Ottimo abbinamento con il “Barramundi – coconut-pandan, thai peanut, shiso-green curry, nuoc cham”, presentato su piatto nero che esalta il colore degli ingredienti. Intensità dolcezza e il piccante trovano facile armonia ed esaltano la perfetta cottura del Barramundi con la croccantezza della pelle. Eccellente, ogni senso è soddisfatto.

Bradley Kilgore, ha innata creatività e sapienza gastronomica, rilascia con naturalezza eccellenti piatti, non è un caso che le migliore riviste americane si siano interessate alla sua arte culinaria.

Innovazione e tradizione quasi a sottolineare la continuità, “Stuffed quail – cherry olive aigre-doux, toasted oat, hibiscus-pickled pearl onion”, seducente gioco di contrasti e consistente, ottima la cottura della quaglia ripiena, olive in agrodolce, l’avena, e l’ibisco in salamoia, un piatto tutto da gustare.

Con i dolci “Mexican chocolate – sweet corn ‘flan’, toasted masa gelato, ‘sal de gusano’, pear”, e “Parsnip macaroon – banana bread, almond, parsley, citrus toasted marshmallow”, abbiamo una vibrazioni di sapori dalla passione piccante – salata messicana alla golosità della banana con il marshmallow tostato agli agrumi. Perfetti per concludere la bella serata. E lo chef è in sala che saluta gli ospiti.

A Miami nelle sfumature di Wynwood, la cucina gourmet dello chef Bradley Kilgore, ha precisi sapori di eccellenza.

Alter Restaurant
223 NW 23 St. Miami FL 33127 
Tel. 305 573 5996 –http://www.altermiami.com/

 

di Michele Luongo ©Riproduzione riservata
                  (29/05/2019)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini