Anteprima Doc per il MeranoWineFestival

10 voti
image_pdfimage_print

Per l’anteprima di Merano WineFestival 2014, a Lagundo più di duecento etiche per gli appassionati e addetti del settore. Una serata preview per un grande appuntamento per l’eccellenza dei vini italiani e internazionali.
di Michele Luongo

Anteprima Doc per il MeranoWineFestivalLagundo (BZ) – L’Anteprima del Merano WineFestival è stato presentato venerdì scorso nella Casa della Cultura Peter Thalguter di Lagundo, paese giardino dell’Alto Adige . Una serata informale nel segno della qualità e del stare bene insieme, che ha visto la partecipazione di un numeroso pubblico di appassionati e addetti del settore, in scena più di duecento etichette di pregiati vini italiani e internazionali per una pre-degustazione che lascia già immaginare il grande evento del Merano WineFestival 2014, dal 7 al 10 novembre presso il prestigioso Kurhaus, palazzo liberty nel centro di Merano.
Vini rossi, bianchi, spumanti e champagne con inconfondibili aromi che si versavano nei calici al vaglio di attenti degustatori, deliziati per tutta la serata con i prodotti tipici, come formaggi della Latteria di Lagundo, lo speck delle macellerie Von Pföstl e Gstör e i dolci della Pasticceria Überbachere, e nella terra della Forst non poteva mancare la famosa birra. Una bellissima serata che lentamente trascorreva nella più assoluta convivialità accompagnata, in sottofondo, dalla musica medioevale.
Molte etichette in degustazione e vedere le espressioni e sentire i commenti dei visitatori nessun dubbio sulla linea della qualità dei vini. Noi tra quelli degustati abbiamo apprezzato:
Un buon vino bianco, aromatico, “Flora Gewürztraminer”, 2012 Sudtirol DOC , della Cantina Girlan (BZ) e l’ottimo “VillaViena” Sauvignon 2013, fresco con sentori di sambuco, gradevole, della Castel Vinum di Mica ( Romania). Non di meno il “Vigna Caselle Gewürztraminer, 2012, Trentino Doc, bel profumo, elegante, lascia la bocca pulita, dell’azienda Maso Cantanghel di Lavis (TN).
Di buona struttura lo “Champagne Encry Blancde Blancs”, Millesimato, 2005, dell’azienda Encry.
Classe ed eleganza con lo “Champagne Joseph Perrier”, 2006, Cuvèe Royale Blanc de blancs, profumi di albicocca, bello, fresco, note di limone, dell’azienda Joseph Perrier, Châlons-en (Francia).
Tante etichette, tanti buoni vini, ognuno con la propria caratteristica, ma tra quelli degustati, mi ha semplicemente catturato il “Briccolina”, 2009 Barolo DOCG, colore rosso granato, sentori di ciliegia, profumi di sottobosco, spezie, cuoio, morbido, elegante, persistente e in bocca è un continuo affresco di sensori. Eccellente. Dell’azienda Rivetto di Sinio (CN).
L’organizzazione della serata è semplicemente perfetta, gentilezza, cordialità, disponibilità non può che rimandarci con entusiasmo al grande evento del Merano WineFestival dal 7 al 10 novembre, dove sarà in mostra l’eccellenza italiana dei vini, un corollario d’iniziative dai convegni alle masterclass, dai party al gourmet , dai grandi cru alle new entries, dalle vecchie annate alla bio&dynamica, dal focus agli Award, il tutto in solo nome: Merano WineFestival.

di Michele Luongo ©Riproduzione riservata
                  (26/10/2014)

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini