Banfi presenta Il Bilancio di Sostenibilità

0 voti
image_pdfimage_print

Banfi presenta Il Bilancio di Sostenibilità 2017. Sin dall’anno della sua nascita, Banfi ha compreso l’importanza del territorio come elemento da sostenere e valorizzare con impegno costante.Ruolo di leadership per la straordinaria creazione del successo in tutto il mondo del Brunello e di Montalcino.
Redazione

 

Banfi presenta Il Bilancio di Sostenibilità Montalcino, giovedì 13 settembre 2018, Banfi ha presenta Il Bilancio di Sostenibilità 2017, così come per le precedenti due edizioni, è predisposto con il supporto tecnico-metodologico di PwC e i suoi contenuti si basano sui risultati del dialogo con gli stakeholder, sui requisiti del Global Reporting Initiative G4 – opzione Core, oltre che su quelli del rating di sostenibilità.

Il documento si riferisce alle due società Banfi srl e Banfi Società Agricola srl, nel periodo temporale gennaio-febbraio 2017. Per le due società non viene predisposto il bilancio consolidato per cui, i relativi dati economico-finanziari, sono acquisiti dai singoli bilanci d’esercizio.

I dati e le informazioni riportate, laddove possibile, fanno riferimento anche ai precedenti due esercizi (2015 e 2016), offrendo in tal modo la possibilità di effettuare un confronto fra i dati di un intero triennio. Nel 2015 Banfi ha avviato il proprio percorso di rendicontazione delle tematiche sociali, ambientali ed economiche attraverso la redazione del “numero zero” del Bilancio di Sostenibilità. Con la redazione delle successive due edizioni l’azienda prosegue il processo di rendicontazione delle tematiche di CSR, nella cui cura è quotidianamente impegnata, così come anche nella gestione delle relazioni con i propri stakeholder.

Sin dall’anno della sua nascita, Banfi ha compreso l’importanza del territorio come elemento da sostenere e valorizzare con impegno costante. Il vino, più di altri prodotti, infatti, esprime intrinsecamente il legame della terra con il sapiente lavoro dell’uomo. Con questa consapevolezza, pertanto, Banfi ha operato adottando un sistema produttivo sostenibile e attento a salvaguardare l’ambiente circostante, preservando il patrimonio del territorio nella sua interezza: la sua cultura, la sua storia, le sue evoluzioni.

L’indiscusso ruolo di leadership che Banfi ha giocato nella creazione dello straordinario successo in tutto il mondo del Brunello e di Montalcino, è passato senza soluzione di continuità attraverso il sostegno al territorio e alla sua collettività. I successi straordinari dei vini Banfi si sono potuti conseguire solo attraverso il supporto al suo territorio, alla comunità di cui essa stessa è parte integrante.

Enrico Viglierchio e Remo Grassi, Presidenti delle due società a cui si fa riferimento nel documento, nella lettera di introduzione dichiarano: “Orgogliosi del percorso virtuoso che ha portato alla redazione di questo documento e, sempre più convinti della forza di tale strumento per affermare i valori e i principi che ci guidano nel nostro cammino, ringraziamo tutti coloro che, con il loro impegno quotidiano, rendono possibile tutto questo”.

Ad oggi Banfi gestisce 3.125 ettari di proprietà tra la Toscana e il Piemonte, con un fatturato relativo al mondo vino, al netto dell’Intercompany, che nel 2017 ha raggiunto 62,1 milioni di euro, toccando 86 paesi nel mondo.  (  www.castellobanfi.com  )

 

    Redazione
  (14/09/2018)

 

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini