Degustazione ISWA, sette grandi vini

23 votes
image_pdfimage_print

Degustazione, sette grandi vini nel calice ISWA, passione, territorio, dal Nord al Sud d’Italia una sola voce: qualità, firmata da sette grandi aziende vinicole italiane. 

di Michele Luongo  

 

Degustazione-villadellatorre-allegrini-iswa-byluongo-09052016
Degustazione vini aziende ISWA

Nella cornice rinascimentale di Villa Della Torre a Fumane in provincia di Verona, in Valpolicella, ospiti dell’azienda Allegrini, lo scorso nove maggio è stato inaugurato il Tour dell’ ISWA  ( Italian Signature Wines Academy), una realtà di eccellenza vinicola italiana composta da sette grandi aziende:  Allegrini, Arnaldo Caprai, Feudi di San Gregorio, Fontanafredda, Frescobaldi, Planeta, Villa Sandi, che hanno deciso di fare sistema, guardando molto lontano.
Il Tour ISWA, sette tappe presso ogni azienda, è un viaggio nella realtà territoriale della nostra Penisola, dal Nord al Sud d’Italia, dove sette aziende si fanno promotrici del territorio, puntando decisamente sulla qualità del prodotto.
A Villa Della Torre, abbiamo partecipato a una degustazione unica, una Masterclass per l’annata 2010, di sette grandi vini dell’ISWA , tenuta da Andrea Galanti, Miglior Sommelier d’Italia 2015, che punta a un immediato contatto diretto con gli operatori partecipanti, facendo percepire, sentire l’espressione d’ogni vino nel calice. 

Degustazione ISWA s’inizia con Opere Riserva 2010, Vino spumante, metodo Classico V.S.Q. Brut Villa Sandi, Crocetta del Montello (Tv), cinque anni di affinamento per un perlage fine, di bella luminosità, elegante, fresco, acidità continua, molto piacevole.
Dal Veneto alle Tenute di Planeta in Sicilia, Cometa 2010 Sicilia, Menfi, IGT, un Fiano in purezza, una macchia mediterranea, un racconto del territorio, ottima struttura, ottima acidità, vino complesso che lascia una bella bocca, fresca, pulita.
Ed eccoci al calice della Toscana con  Castelgiocondo 2010, Brunello di Montalcino DOCG dell’azienda Frescobaldi, Sangiovese in purezza, affinamento minimo due anni in Barriques, sentori di ciliegia, viola, bella freschezza di terra bagnata, tannini morbidi, corposo ma ancora giovane, ha tutto il tempo per  svilupparsi.
E dal Brunello non potevamo che andare nelle Langhe, al Barolo un’emozione con un grande Nebbiolo, Vigna La Rosa Barolo DOCG  dell’azienda Fontanafredda, grande intensità, profondità, sentori di susine, rosa, pepe, lascia una bocca avvolgente, una bella acidità di contrasto, è un vino ancora giovane, per un percorso di grande evoluzione.
Dal Piemonte ritorniamo al Sud, in Campania, Irpinia, con il Piano di Montevergine 2010, Taurasi Riserva DOCG, dell’Azienda Feudi Di San Gregorio, vitigno Aglianico, colore violaceo, esprime subito grande forza, sentori di amarena, note balsamiche, speziature, ottimi tannini, spigoloso, ha bisogno di equilibrio, di tempo.

E’ proprio un bel viaggio con la degustazione ISWA, Galanti ne arricchisce le sfumature, e siamo al calice Amarone della Valpolicella Classico DOCG 2010, dell’azienda Allegrini, colore limpido, frutta matura, intensa, ciliegio, note floreali, rose, gerani. Elegante con piacevole acidità è l’Amarone.
Infine un calice di Sagrantino di Montefalco, DOCG,  25 anni dell’azienda Arnaldo Caprai, di Montefalco (PG), in purezza Sagrantino, affinamento minimo 24 mesi in barrique di rovere e otto mesi in bottiglia, di colore intenso, sentori di pino, garofano, cacao, erbe aromatiche,di ottima struttura, ottimi tannini  lasciano bocca asciutta, morbida, fresca.

Una bella degustazione di vini con grande  potenzialità di sviluppo nel tempo. Dal Nord al Sud d’Italia, caratteristiche territoriali con la passione e la professionalità di sette grandi aziende vinicole italiane per una sola voce: qualità.  ISWA ( Italian Signature Wines Academy) per promuovere l’eccellenza vinicola italiana in Italia e nel Mondo con il valore aggiunto del rispetto del territorio.

Prossime tappe il 6 Giugno in Sicilia a Dorilli dall’azienda Planeta, in Umbria il 13 Giugno alla cantina di Arnaldo Caprai, il 20 giugno l’appuntamento è a Villa Sandi in Veneto tra le colline trevigiane, infine il 27 Giugno in Irpinia nella sede dell’azienda Feudi di San Gregorio. Attraverso sette grandi aziende  in un meraviglioso viaggio per l’Italia, sarà possibile conoscere e vivere la specificità del territorio con le Eccellenze Italiane.  ( www.iswacademy.com )

 

di Michele Luongo ©Riproduzione riservata
                  (30/05/2016)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini