Gaillac Les Greilles, fusione olfattive

3 votes
image_pdfimage_print

Il vino Gaillac Les Greilles, Causse Marines 2014, è un blend di mauzac, loin-de-l’oeil (lontano dagli occhi) e un tocco di muscadelle.
AIS

 

Gaillac Les Greilles, fusione olfattive Il territorio di Gaillac ospita vigneti da tempo immemore, oltre il III secolo a.C. Dopo lo sbarco dei Fenici, la viticoltura conquistò immediatamente le terre dell’Hermitage e della Côte Rôtie, lungo il Rodano, nonché quelle del Gaillac lungo il fiume Tarn. Qui le viti selvatiche erano già residenti nella foresta di Grésigne, per cui il frutto non era sconosciuto. La viticoltura fu una vera forza economica, soprattutto per la facilità dei trasporti, essendo il Tarn navigabile proprio a partire da Gaillac, quindi attraverso la Garonna giungeva fino a Bordeaux. Poi gli anni e le traversie ne hanno attenuato l’importanza, ma la qualità è restata intoccata e la personalità organolettica ha evitato le contaminazioni.

Il vino Gaillac Les Greilles, Causse Marines 2014, è un blend di mauzac, loin-de-l’oeil (lontano dagli occhi) e un tocco di muscadelle. Nel vigneto la resa è bassa, 35 hl/ha, quindi si tenta di concentrare quell’essenza del mauzac molto fruttata e floreale per consentire agli altri vitigni di armonizzarne le naturali asperità.

Ha colore dorato e adeguata consistenza; lo spunto olfattivo è personalizzato nella susina verde, nella pesca bianca, nella mandorla, nelle erbe aromatiche e finale di foglia mentolata. Sono profumi d’una complessità graziosa per una qualità molto buona. Molto espressivo è l’impatto gustativo, il volume liquido, intriso di un’acidità al crudo sapore di susina bianca dà molta energia al gusto e lo rende molto sapido, tratteggiando una linea di durezza che non intacca l’equilibrio generale del vino.

C’è un’ottima fusione tra sensazioni olfattive dirette e quelle indirette, la lunghezza di bocca resiste quasi undici secondi. Per la sua rinfrescante acidità e per la vivacità assolve bene il ruolo di aperitivo accompagnato da stuzzichini sfiziosi, per i primi piatti sono da preferire quelli di pesce e verdure, per i main course i pesci al cartoccio o impreziositi da erbette aromatiche. (Fonte:  http://www.aisitalia.it/  )

 

    Redazione
 (03/04/2017)

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini