Musem vini Bolgheri e Costa Toscana

0 voti
image_pdfimage_print

Musem, vini Bolgheri e Costa Toscana. Il nuovo Museo Sensoriale e Multimediale: 1500 metriquadri per assaggi e degustazioni. Già oltre 2500 visitatori hanno potuto ammirare gli effetti olografici e sentire la storia dei vini.

Redazione

 

Musem vini Bolgheri e Costa ToscanaMusem vini Bolgheri e Costa Toscana. Il Museo sensoriale e multimediale del vino di Bolgheri rappresenta un nuovo modo di fare museo: spazio e cultura insieme ad assaggi, degustazioni ed acquisti. Tutti i sensi sono coinvolti, contribuendo a dare al visitatore l’esperienza unica di un percorso sensoriale nel tempo, dalla civiltà Etrusca ad oggi. Il percorso storico, disegnato Dante Ferretti, tre volte Oscar per la scenografia e autore anche dell’ambientazione dello statuario del Museo Egizio di Torino, è accompagnato ed illustrato da sei lezioni magistrali tenute dal professor Attilio Scienza.

Musem vini Bolgheri e Costa Toscana. I produttori, in una sala dedicata, possono esibire i loro prodotti e la loro storia. Una vasta zona degustazione consente inoltre di degustare i vini preferiti.

Sono possibili degustazioni storiche, degustazioni contemporanee e degustazioni guidate. Oltre 1500mq. distribuiti su 2 piani per garantire ai visitatori un’esperienza visiva, olfattiva e sensoriale straordinaria, dove la tecnologia e le esperienze olografiche accompagnano quelle sensoriali. È inoltre possibile acquistare le eccellenze enogastronomiche ed i vini di tutti i produttori in apposito spazio relax. Una scelta di vini vastissima che qualifica il Musem come la più grande enoteca della Toscana.

Bilancio positivo dei primi mesi di attività del Musem – Museo Sensoriale e multimediale del Vino di Bolgheri e della Costa Toscana. Oltre 2500 visitatori hanno potuto seguire i filmati-lezioni del Professor Attilio Scienza sulla storia del vino dagli Etruschi ai giorni nostri.  Hanno potuto ammirare gli effetti olografici e sentire la storia dei vini del territorio direttamente dai più prestigiosi protagonisti quali Gaddo della Gherardesca, Piero Antinori, Niccolò Incisa della Rocchetta, Piermario Meletti Cavallari, Michele Satta e Federico Zileri Dal Verme.

Alto l’interesse anche per l’area degustazione dove i visitatori hanno potuto degustare numerosi vini tra le oltre 1000 etichette presenti, e nello shopping area acquisti di vino importanti, specialmente da parte di visitatori esteri.  Molti gruppi provenienti dal nord Europa hanno affollato il Musem principalmente durante i weekend – (  www.worldwinetown.com   –  www.casoneugolino.com  –   https://www.bibenda.it  )

 

    Redazione
 (15/09/2017)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini