Show Cooking, mare e terra

4 votes
image_pdfimage_print

Renato Grando di Slow Food Veneto, con gli chef Carlo Piacentin e Marco Toffolin, raccoglie l’appassionato interesse del pubblico e degli operatori del settore, per un entusiasmante Show Cooking.
di Michele Luongo

 

Show Cooking, mare e terraPrepotto (UD) – In una splendida valle di vigneti di Schioppettino, ai confini con la Slovenia, nell’omonima frazione del comune di Prepotto, si trova il Castello di Albana. Grazie all’attuale proprietario Leonello Gabrici, che nel 2000 decise per un intervento di restauro e di conservazione, oggi il Castello, con la sua torre rettangolare, incomincia a riaprire le sue porte. Mancano ancora piccole rifiniture, ma le suggestive cantine con volta a botte, si prestano per un inedito palcoscenico di Show Cooking. L’evento è inserito nella manifestazione per la promozione del vino Schioppettino di Prepotto, e trova nella presentazione del Wine Consultant Paolo Ianna, e nella conduzione di Renato Grando di Slow Food Veneto, l’attento interesse del numeroso pubblico e di operatori del settore.

Renato Grando e il proprio staff televisivo, presenta uno Show Cooking a tema di mare e terra, quindi, dialoga con gli chef che spiegano la preparazione dei piatti dando spazio al gusto, alla creatività: “Tonno rosso esaltato da riso nero, verdure e salsa di acciughe” per lo Chef Carlo Piacentin, del Ristorante “900 all’Isola” di Palazzolo dello Stella (UD). Piatto di mare, bene i broccoli al dente, i pomodori e l’uvetta, ma, probabilmente, per l’effetto telecamera (TV) e per il poco tempo a disposizione, non riesce a dare la giusta amalgama ai sapori.
“Zuppa con Germano reale” per lo Chef Marco Toffolin, della Locanda da Lino di Solighetto (TV), che ha puntato decisamente su un piatto di terra e di tradizione contadina.
Lo Chef Toffolin, nella sua semplicità mette in risalto i prodotti, ne spiega la laboriosa preparazione strato per strato: pane lievemente rosolato, formaggio, carne d’anatra ( Germano reale) disossata, manualmente, e ancora pane, formaggio per una cottura in terra cotta, per almeno di due ore. La preparazione è seguita con molto interesse passo per passo. Poi, avendola già preparata prima, proprio per la questione di tempo, ci delizia il palato con una straordinaria zuppa, di sapore unico, inconfondibile, che si lascia assaporare ad ogni cucchiaio quasi come se fosse una preziosità.
Piatti accompagnati da calici di vino, naturalmente, di Schioppettino di Prepotto.

 

di Michele Luongo ©Riproduzione riservata
                  (16/10/2014)

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini