Showcooking a Gourmet Arena. Tradizione e innovazione

23 votes
image_pdfimage_print

Showcooking a Gourmet Arena con la tradizione e l’innovazione. Sul podio la qualità e i pelati di Ciro Flagella di Castel di Sangro che conquistano ogni palato.

di Michele Luongo

 

showcooking-merano-winefestival-gourmet-flagella-by-luongo-04112016Showcooking a Gourmet Arena. Tradizione e innovazione. La qualità del Merano Wine Festival è indiscussa e non di meno poteva esserlo Gourmet Arena, che quest’anno ha visto la partecipazione di oltre cento aziende.  Molto apprezzata la prima giornata dedicata agli operatori del settore che ha permesso un contatto diretto con le aziende e una migliore conoscenza del prodotto.

Successo di pubblico e d’interesse per le iniziative al Merano Wine Chef’s Challenge – Cooking Farm”. Gourmet Arena è diventata il palcoscenico di uno showcooking di altissimo livello. La chef Mirella Crescenzi di Frosinone, ha realizzato uno strepitoso piatto tradizionale “Sagne e Fagioli” con la farina di frumento antico e con fagioli cannellini che non si mettono a mollo e tartufo bianco, spiegando le caratteristiche dei prodotti e soprattutto il rispetto del territorio.

E la cucina Grill con lo chef  Andrea Santagiuliana del Ristorante Hidalgo di Merano che ha presentato la meravigliosa carne Wagyu, considerata la migliore carne del mondo e la più costosa, cotta in forno a 900 gradi, in pratica venti, trenta secondi di cottura e la bistecca di Wagyu è pronta, tenerissima e il sapore è unico.

Gli showcooking proseguono alla “Cooking Farm” Promossa da Genagricola, tre giorni di confronto tra la più prestigiosa Cucina Italiana e la tradizione contadina, per il secondo anno consecutivo nove tra i migliori giovani chef d’Italia hanno cucinato a fianco a fianco con quattro donne dell’Associazione delle Donne Coltivatrici Sudtirolesi, un “confronto di gusto” tra avanguardia e tradizione e una briosa sfida nella creazione di piatti particolari, abbinati a vini scelti tra i più rappresentativi delle aziende vitivinicole di Genagricola. 

Showcooking a Gourmet Arena. Tradizione e innovazione
A Gourmet Arena erano davvero tanti gli squisiti prodotti di prima qualità  in grado di soddisfare ogni palato dal magnifico panettone della Losion di Costabissara (VI) all’avvolgente prosciutto crudo di Parma Bedogni di Langhirano (PR), dai taralli di Zio Pasquale di Ceglie Messapica (BR) ai magnifici formaggi d’alta quota Capriz di Vandoies (BZ).
Merita attenzione l’azienda Ciro Flagella di Castel di Sangro (AQ), i suoi pomodori, pelati, succo, sono qualcosa di sublime, una vera delizia, assaporandoli si rimane davvero senza parole, sapore, profumo, gusto, freschezza, un insieme di magnificenza, qui la passione, la professionalità, l’assoluta ricerca della materia prima di qualità, esprime realmente l’eccellenza del prodotto e dell’azienda. L’Azienda è stata premiata al Merano Wine Festival con l’Award Oro.

A Gorumet Arena la bella espressione della gastronomia italiana ed internazionale, ma soprattutto ricerca, innovazione e sviluppo di aziende tese alla presentazione sul mercato di prodotti di prima qualità che contribuiscono alla crescita di una cultura gastronomica.
(  http://www.meranowinefestival.com/  )

 

di Michele Luongo ©Riproduzione riservata
                  (24/11/2016)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini