Stand al Feudo Solaria, Gigantografia al Veneto

5 voti
image_pdfimage_print

Il Migliore Stand, Feudo Solaria, Migliore Gigantografia al Veneto. Tra padiglioni e stand, abbiamo riscontrato una grande consapevolezza dei produttori, della qualità del proprio prodotto e dell’importanza di comunicarlo, curando anche i dettagli.

di Michele Luongo

 

Stand al Feudo Solaria, Gigantografia al Veneto
Vinitaly, gigantografia Padiglione Veneto

Stand al Feudo Solaria Gigantografia al Veneto. Vinitaly è il più grande salone al mondo per metri quadrati e presenze estere dedicate al settore del vino e dei distillati nonché una straordinaria piattaforma di servizi per il vino e l’agroalimentare di qualità. Per l’evento clou tenutosi dal 15 al 18 aprile “Vinitaly 2018” al Centro Veronafiere di Verona, ha predisposto delle attrezzatissime aree ben 19 padiglioni, più il Palaexpo e il Centro Congressi, per ospitare al meglio le aziende e i visitatori.

Un grande evento del business del vino, dove i produttori incontrano importatori, buyer, rappresentanti, esperti, media, commercianti e i consumatori, su un palcoscenico internazionale unico per le sue molteplici caratteristiche che richiede una partecipazione sempre più professionale e curata nei dettagli, dall’offerta del migliore vino alla presentazione dell’immagine aziendale.

Cosi tra i padiglioni e gli stand abbiamo riscontrato una grande consapevolezza da parte dei produttori, grandi o piccoli, della qualità del proprio prodotto e dell’importanza di comunicarlo. Molti hanno incominciato a svestire l’arroganza ed aprire alcune chiusure, ad incominciare dai quei bruttissimi stand cubici chiusi.  

In tutti i Padiglioni e stand abbiamo notato una grande crescita e cura nel design, dove prevalgono la linearità, la pulizia e il dettaglio. Un plauso alla regione Calabria e Sardegna che finalmente hanno raggiunto aree e stand di assoluta qualità espositiva con molta luce e spaziosità e di bella immagine. Una conferma per gli stand della Puglia e del Veneto come pure la Toscana, l’Abruzzo, la Sicilia e il Piemonte. 

Al Palaexspo Lombardia è sempre sacrificata l’area Franciacorta, quasi compressa, già meglio quella della Lugana. Come in Campania l’area dell’Irpinia, tanti box chiusi, quasi anonimi, necessita idea di design. E il Trentino Alto Adige un po’ fermi, qualche novità agli stand non farebbe male.

Stand al Feudo Solaria, Gigantografia al Veneto
Angolo stand Feudo Solaria – Cantine Grasso di Milazzo

Linearità, spazio e luce questi i temi di design emersi in Vinitaly 2018, le aziende sempre più preparate e interessate ad accogliere la stampa e i visitatori, hanno avuto interesse anche peri dettagli, le particolarità. Tra le tante immagini, flash che sicuramente non possono racchiudere tutti gli espositori, come nostra abitudine quest’anno, la nostra segnalazione per il Migliore Stand Vinitaly 2018 va al Feudo Solaria – Cantine Grasso di Milazzo, “ Per avere con semplicità e in poco spazio incorporato un visual design di grande impatto visivo”, difatti in un piccolo angolo espositivo vediamo una pianta di vite con il caldo colore del fogliame autunnale e sul fondo bianco risalta il nome dell’azienda.  E’ una disarmante chiarezza come dire con poco, si può fare molto.

La segnalazione per la Migliore Gigantografia  è per il Veneto. Bellissima e significativa l’immagine: l’ingresso è un invito ad entrare nel ventre di una Collina di vigneti. Un’esortazione a conoscere in profondità la peculiarità di un territorio. Una citazione per la gigantografia del Friuli Venezia Giulia, e a quella del Molise.

Molto apprezzato lo stand Nespresso, dove è stato possibile anche fare delle esperienze gustative diverse del caffè.  E del MIPAF, Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, con una serie di convegni, seminari, degustazioni di vino ed olio extra vergine di oliva.

Vinitaly è una vetrina straordinaria ed è molto impegnativa con non pochi sacrifici. Vogliamo dire grazie all’organizzazione Veronafiere e ai produttori, persone meravigliose che con una passione unica ci raccontano il frutto del proprio lavoro e ci trasmettono una testimonianza di un territorio bellissimo qual è l’Italia.  (   http://www.veronafiere.it/  –  www.vinitaly.com   )

 

di Michele Luongo ©Riproduzione riservata
                  (30/04/2018)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini