Verticale Beyond the Clouds, un grande vino bianco

4 votes
image_pdfimage_print

Verticale Beyond the Clouds, oltre le nuvole, un grande vino bianco di Elena Walch, nell’ambito del Congresso Nazionale dell’Associazione Sommelier a Merano
di Michele Lungo

 

Verticale Beyond the Clouds, un grande vino bianco
Verticale, otto annate del Beyond the Clouds, un grande vino bianco, Elena Walch

Verticale “Beyond the Clouds”, di Elena Walch nell’ambito del Congresso Nazionale dell’Associazione Sommelier a Merano. I vini Elena Walch appassionano e conquistano i maggiori esperti internazionali e i consumatori che trovano facile incontro sulla indiscussa qualità.

Elena Walch, una cantina storica, a conduzione familiare, fondata nel 1869, in Alto Adige, a Termeno, sulla Strada del Vino, una espressione territoriale di prestigio caratterizzatasi per una continuità superiore dei suoi vini. Karoline Walch, quinta generazione, una formazione professionale in Borgogna, Bordeaux e in Australia, con passione e competenza ha trasmesso le potenzialità, le peculiarità del “Beyond the Clouds”, in una verticale di otto annate.

La verticale del “Beyond the Clouds”, un grande vino bianco, nella sala meeting del Kurhaus, è stata ed in futuro sarà una di quelle occasioni da non perdere. Si incomincia con “Elena Walch, Bianco Alto Adige DOC Beyond the Clouds 2000”, una prima annata assoluta del vino, frutta esotica, ma in bocca è freschezza e fa pensare ai suoi diciotto anni.

La seconda annata in degustazione è “Elena Walch, Bianco Alto Adige DOC Beyond the Clouds 2007”, corpo, mineralità, freschezza in perfetto equilibrio. Con “Elena Walch, Bianco Alto Adige DOC Beyond the Clouds 2009”, ottimi i profumi, frutta matura, bella sapidità.

“Beyond the Clouds”, a base di Chardonnay, uve selezionate, e aggiunte di altre uve cui la percentuale può variare di anno in anno. Vini importanti, per calici autorevoli che rappresentano uno stile, una firma di prestigio, Elena Walch, ricerca in evoluzione, cosi nasce l’affinamento in bottiglia in una miniera d’argento più alta d’Europa, a 2000 metri, a Ridanna nel cuore delle Dolomiti, è l “Elena Walch, Bianco Alto Adige DOC Beyond the Clouds 2011 Argentum Bonum”, meraviglioso, elegante, profumi che si evolvono, persistente e una mineralità unica.  E “Elena Walch, Bianco Alto Adige DOC Beyond the Clouds 2012 Argentum Bonum”, fiori bianchi, frutta matura, note agrumate, pieno e minerale. Sono vini che racconteranno.

Karoline, ci ricorda la atipicità dell’annata caratterizzata da piogge e basse temperature, per l “Elena Walch, Bianco Alto Adige DOC Beyond the Clouds 2014”, note di frutta gialla e matura, ma conserva la mineralità. Con “Beyond the Clouds 2015 Bianco Alto Adige DOC, Elena Walch”, l’annata è perfetta, elegante, ottimi profumi, tocco del legno, piacevole mineralità.  Nel calice “Beyond the Clouds 2016. Bianco Alto Adige DOC, Elena Walch” frutta bianca, freschezza ed eleganza; sono vini ancora giovani e hanno grande potenzialità.

Verticale Beyond the Clouds, un grande vino bianco

Verticale “Beyond the Clouds”, oltre le nuvole, una linearità che esprime eleganza, mineralità, personalità, e una rara longevità che si riscontra solo nel grandi vini bianchi.

 

Elena Walch
Via Andrea Hofer, 1
Termeno sulla Strada del Vino (BZ)
Tel. 0471 860172  – http://www.elenawalch.com/

 

di Michele Luongo ©Riproduzione riservata
                  (30/11/2018)

 

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini