Il regalo della Madonna

3 votes
image_pdfimage_print

Il regalo della Madonna. Nella mattinata del sette agosto Padre Pio scese in chiesa per venerare la Madonna, donandole una corona del Rosario.
Redazione

 

Il regalo della Madonna. Il 25 aprile 1959 Padre Pio si ammalò improvvisamente di broncopolmonite , che in breve tempo si aggravò e divenne una pleurite. Nel Diario di padre Agostino da San Marco in Lamis, che descrisse con toni accorati quel periodo, si legge che i medici << in tre volte gli estrassero mille e più grammi di siero>>. Per tre mesi sarà costretto a lunghi periodo di degenza nel letto e potrà celebrare soltanto in rare occasioni, mantenendo un contatto con i suoi figli spirituali tramite la recita dell’Angelus e alcune brevi riflessioni spirituali pronunciate per microfono.

Il sei agosto giunge a San Giovanni Rotondo la statua della Madonna di Fatima, partita in quello stesso 25 aprile da Napoli per un viaggio attraverso i capoluoghi di provincia italiani, che si sarebbe concluso il 13 settembre a Catania. Nella cittadina pugliese non sarebbe dovuta arrivare, ma padre Gabriele Amorth, segretario del Comitato organizzativo della Peregrinatio Mariae, guardando il calendario delle tappe aveva notato che – mentre per gli altri capoluoghi era previsto un solo giorno di permanenza – per Benevento ce n’erano due, il sei e sette agosto . In accordo con il cardinale Giacomo Lercano, presidente del Comitato , e con l’arcivescovo beneventano, il giorno in più venne regalato a San Giovanni Rotondo.

Nella mattinata del sette agosto Padre Pio scese in chiesa per venerare la Madonna, donandole una corona del Rosario. Intorno alle ore 14 la statua ripartì dalla terrazza della Casa Sollievo e l’elicottero compì tre giri attorno al Convento dal quale Padre Pio guardava commosso. In quel momento il cappuccino, per la prima e unica volta nella vita. Chiese una grazia per la propria guarigione.

Ecco l’eccezionale racconto che fece a padre Bonaventura da Pavullo: << Ero affacciato al davanzale della finestra del coro, mentre l’elicottero volteggiava nell’aria prima di andarsene. In un impeto di fede, esclamai con le lacrime agi occhi: “ Mamma bella, te ne vai e lasci me qui solo e ammalato!…” Subito mi senti correre per tutta la persona come una corrente elettrica e un nuovo vigore m’invase. Mi sentii guarito ! Più col pianto che col labbro esclamai “ Grazie, o Maria!” e da allora stetti bene. Se questo non si vuole chiamare miracolo, lo si chiami come si vuole, ma io da quel momento mi sentii guarito>>.

Il regalo della Madonna . E dal giorno successivo riprese a celebrare la Messa come se nulla fosse accaduto.

Da “ Padre Pio Sulla soglia del paradiso” di Saverio Gaeta – 2002 – pag. 175 – Supplemento del settimanale Famiglia Cristiana.

    Redazione
 (29/04/2016)

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini