ABB, Innovation Bootcamp, soluzioni innovative

1 voto
image_pdfimage_print

Innovation Bootcamp di ABB. Startup, PMI, professionisti ed esperti di service design e digital  strategy, per l’Industria 4.0. Alleantia, Arbitryum, Enerbrain e The Energy Audit sono le quattro startup e PMI che si sono distinte per il proprio approccio strategico all’innovazione.
Redazione

Da sempre pioniere e leader tecnologico all’avanguardia, ABB ha organizzato un Innovation Bootcamp con l’obiettivo di sviluppare soluzioni innovative di Industria 4.0, che entreranno a far parte dell’ecosistema che ruota attorno alla soluzione ABB Ability™ Electrical Distribution Control System (EDCS), innovativa piattaforma di gestione su cloud sviluppata per monitorare, ottimizzare e gestire gli impianti elettrici.

Il progetto di co-design è parte di un’iniziativa globale che coinvolge startup a livello internazionale, con l’obiettivo di trasformare ABB Ability™ EDCS in una piattaforma “aperta” all’interno della quale ABB possa sviluppare nuove features cooperando con aziende specializzate.

In Italia il progetto è partito alla fine del 2018 e ha visto la partecipazione e il coinvolgimento attivo di startup, PMI, service designer, digital strategist e team di ABB. 160 aziende hanno aderito all’iniziativa e quattro di loro sono state selezionate per presentare la propria proposta di innovazione durante l’Innovation Bootcamp.

Alleantia, Arbitryum, Enerbrain e The Energy Audit sono le quattro startup e PMI che si sono distinte per il proprio approccio strategico all’innovazione e che quindi sono state selezionate per lavorare a fianco di ABB sulla piattaforma Ability™ Electrical Distribution Control System.

“L’Innovation Bootcamp ha rappresentato un’operazione di co-design pioneristica nell’ambito della trasformazione digitale che ABB sta portando avanti da tempo. Per questo progetto multidisciplinare, in particolare, la progettazione partecipativa – coordinata insieme a partner d’eccellenza nei loro rispettivi settori – ha creato una sinergia unica e nuove basi per offrire al mercato soluzioni sempre più human centered”, ha dichiarato Gabriele Morosini, Lead Business Electrification Manager ABB Italia, a conclusione dell’incontro.

L’Innovation Bootcamp è stato realizzato in partnership con Twig (advisor del progetto), l’agenzia di consulenza strategica che supporta la trasformazione digitale di ABB Electrification; Digital Magics, il più importante incubatore di startup digitali “Made in Italy” attivo su tutto il territorio italiano, il Master in Digital Strategy gestito da POLI.design e il Politecnico di Milano, che con la Scuola del Design vanta primati di eccellenza, come il primo posto in Italia e sesto posto nel mondo secondo il “QS World University Rankings by Subject”.

“Abbiamo aperto le nostre porte all’esterno, creando collaborazioni per sviluppare nuove competenze e funzionalità. Dopo questo entusiasmante viaggio, siamo pronti per lavorare a fianco delle startup selezionate e mettere in pratica le proposte valutate durante l’Innovation Bootcamp”, conclude Giampiero Frisio, responsabile della business line Smart Power di ABB.

“Con l’Innovation Bootcamp di Bergamo prosegue il nostro percorso con ABB verso l’ottimizzazione dei processi interni e le nuove strategie di business del settore industriale, mantenendo al centro il ruolo insostituibile delle persone. Integrando le discipline del

Service Design e della Digital Strategy con un approccio data based, queste giornate di co-design permettono di abilitare da subito nuove competenze interne all’azienda e una maggiore conoscenza delle reali opportunità di mercato da parte dei nostri giovani designer del Politecnico di Milano”, dichiara Marco Ronchi, CEO di Twig.

“Gli incontri di approfondimento, condivisione e lavoro dell’Innovation Bootcamp, appena concluso, rappresentano un esempio concreto del valore che l’Open Innovation è in grado di generare sia per startup e PMI, sia per aziende strutturate e importanti come ABB. Le neoimprese digitali, che abbiamo selezionato durante la nostra Call, hanno dimostrato di poter sviluppare nuove soluzioni tecnologiche da integrare all’interno di ABB, completando e arricchendo l’offerta di prodotti e servizi grazie alle loro innovazioni”, dichiara Layla Pavone, Chief Innovation Marketing and Communication Officer di Digital Magics.

“La collaborazione con un’istituzione d’eccellenza come la Scuola del Design del Politecnico di Milano accresce il grado di innovazione del progetto. I risultati dell’Innovation Bootcamp trarranno beneficio dalla sinergia tra ricerca e formazione sperimentando tecniche all’avanguardia di Service Design, Digital Strategy e più in generale della co-progettazione di scenari”, dichiara Marisa Galbiati, Professore Ordinario e Direttore Vicario del Dipartimento di Design del Politecnico di Milano.

Digital Magics, quotata su AIM Italia (simbolo: DM), è un business incubator che supporta le startup del mondo Tech con servizi per il potenziamento e l’accelerazione del business digitale. Digital Magics, Talent Garden e Tamburi Investment Partners hanno creato il più importante hub nazionale di innovazione per il DIGITAL MADE IN ITALY, offrendo alle startup innovative il supporto per creare progetti di successo, dall’ideazione fino all’IPO. Digital Magics è da sempre partner delle imprese eccellenti con i propri servizi di Open Innovation, creando un ponte sinergico fra le aziende e le startup digitali. ( http://www.digitalmagics.com/  )

 

    Redazione
   (30/04/2019)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini