Ora legale, le lancette un’ora avanti

1 voto
image_pdfimage_print

Torna l’ora legale, domenica notte spostare avanti le lancette di un’ora. All’interno dell’Europa rischio fusi orari in ordine sparso.
di Michele Luongo 

Ora legale, le lancette un’ora avantiOra legale, la notte tra sabato e domenica 29 marzo 2020, alle ore 2:00, si dovranno spostare avanti le lancette di un’ora. Si dormirà dunque un’ora in meno, ma si avrà più luce la sera. L’ora legale durerà fino a domenica 25 ottobre 2020, quando rientrerà in vigore l’ora solare.

L’obiettivo è quello di produrre un risparmio energetico dovuto al minore utilizzo dell’illuminazione elettrica. L’ora legale non può ovviamente aumentare le ore di luce disponibili, ma solo indurre ad un maggior sfruttamento delle ore di luce.

Il cambio può produrre qualche disturbo dovuto all’alterazione del ciclo sonno sveglia, ma molti non ne risultano alcuno, anche perché si tratta di una variazione oraria minima.

L’Europa ancora una volta non è stata capace di decidere per una uniformità, così la Commissione europea ha deliberato che aspetta ai singoli Paesi decidere quale fuso orario adottare, entro il 2021. Quindi dal 2021 non ci saranno più spostamenti di lancetta. L’ultimo cambio sarà per chi sceglie l ora legale l ‘ultima domenica di marzo 2021, mentre per i Paesi che preferiscono mantenere l ora solare la lancetta si sposterà l‘ultima domenica di ottobre dello stesso anno. Con il rischio di avere

 

di Michele Luongo ©Riproduzione riservata
                  (24/03/2020)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini