Orme intangibili un viaggio con Ramberti

19 voti
image_pdfimage_print

Orme intangibili di Alessandro Ramberti, un viaggio senza confini oltre lo specchio della vita, oltre le violenze, per raccogliere le ricchezze dell’anima.
di Michele Luongo

 

ramberti-viaggio-orme-intangibiliNel mondo della letteratura ci sono libri destinati ad essere una fonte cui attingere nel tempo “ Orme intangibili ” di Alessandro Ramberti, è un viaggio nella profondità dell’anima che dialoga con la saggezza dell’eternità: “ Esistere è la forma continuata/dell’essere nel mondo temporale/ coi desideri che vanno oltre i limiti/come i sogni prospettano gli eventi”, e “I sentimenti aprono gli anelli:/ bisogna uscire fuori dal sepolcro/ per nascere di novo ma dall’alto”.

Profondità intensa, versi di riflessioni che portano alla luce le radici del “veleno del male nei ventricoli/rallenta la sua corsa quando ami”, è più che un invito a lasciare le cattiverie del mondo, “Noi siamo responsabili-attenti!” e percorrere la nostra destinazione con nuova luce “ Forse c’è bisogno di acque nuove”.

La Poesia ha la forza dell’intima realtà, l’ultima difesa alle oscillazioni delle mode che si aggrovigliano al punto che “il vero e il falso sembrano reali” o peggio ancora ci bombardano con “messaggi schizofrenici” per una corsa a consumare i sentimenti senza sapere più ascoltare la sincerità.

 “ Orme intangibili ” un viaggio di poesia nell’umanità, come un piccolo seme ci da un senso alla drammatica attualità ponendoci inesorabili domande e constatazioni: “Senza la fratellanza il mondo scoppia/senza la sorellanza implode e sfuma/ senza maestri e guide esprime cloni/narcisi osservatori della doppia/immagine”.

La verità fa male non è solo una citazione, è molto più facile inseguire il vuoto, le “ Orme intangibili ” di Alessandro Ramberti, sono versi cui il lettore si trova a colloquio con il proprio “Io”. Sì, come un viaggio da condividere e superare insieme i confini, perché le guerre, le violenze, gli ostacoli prima di tutto avvengono dentro di noi.

Un scoprire se stessi, ecco “dall’anima dal cuore dalla mente” che ci giungono “ricchezze misteriose insospettabili”, poi, “Quando siamo abbracciati dal perdono” ci accorgiamo e vediamo la bellezza della vita. E vi assicuro che non è cosa da poco.

Alessandro Ramberti “Orme intangibili”, FaraEditore, Rimini, 2015, Pag. 80, Euro10,00 ISBN 978-88-97441-46-5. (  www.faraeditore.it  )

 

di Michele Luongo ©Riproduzione riservata
                  (19/11/2016)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini