Dolore mestruale, efficace l’olio extravergine d’oliva

2 votes
image_pdfimage_print

Contro il dolore mestruale una dieta ricca di olio extra vergine d’oliva. Una ricerca iraniana ha pensato di utilizzare l’olio extra vergine d’oliva come composto terapeutico su donne che soffrivano di elevato dolore mestruale, calcolato con punteggio basale VAS. 
Redazione

 

dolori-bene-olio-extravergineDolore mestruale. Il malessere e i dolori dovuti al ciclo si possono trattare con farmaci, come l’ibuprofene, o con metodi più naturali come l’olio extra vergine d’oliva. Gli effetti sarebbero dovuti alle capacità antinfiammatorie e, quindi, al contenuto fenolico. 
Un olio extra vergine d’oliva di alta qualità può essere più utile dell’ibuprofene nel trattare il dolore mestruale, noto anche come dismenorrea primaria. I malesseri e i dolori dovuti al ciclo colpiscono molte donne, specie in giovane età, che devono cominciare ad assumere antinfiammatori e antidolorifici per mantenere una buona qualità della vita.
Una ricerca iraniana ha pensato di utilizzare l’olio extra vergine d’oliva come composto terapeutico su donne che soffrivano di elevato dolori mestruali, calcolato con punteggio basale VAS.

In particolare i ricercatori iraniani hanno selezionato donne con valori di punteggio basale elevato: 6,7 o più. Le donne sono state quindi divise in due gruppi: al primo, per due mesi, è stato somministrato olio extra vergine di oliva (25 ml/giorno) a partire da due settimane prima del ciclo; al secondo gruppo è stato somministrato ibuprofene (400 mg) per tre volte al giorno nei primi tre giorni del ciclo. Dopo un periodo di sospensione di due mesi, i trattamenti ai due gruppi sono stati invertiti.

Nel complesso l’olio extra vergine d’oliva è stato più efficace dell’ibuprofene nel controllare il dolore mestruale. Il punteggio basale VAS delle donne trattate con ibuprofene è stato in media di 3,8, contro un punteggio di 1,1 per le pazienti trattate con olio extra vergine d’oliva.

Differenze significative non sono state trovate solo al termine dell’esperimento ma anche nel durante.
Il gruppo trattato con ibuprofene nei primi due mesi ha avuto una riduzione del punteggio VAS a 4,7 nel primo mese e a 3,8 nel secondo mese.
Il gruppo trattato con olio extra vergine di oliva ha avuto punteggi VAS di 2,4 nel primo mese e 1,4 nel mese successivo.

L’olio extra vergine di oliva di alta qualità si conferma dunque una valida alternativa, secondo questa ricerca iraniana, ai normali farmaci utilizzati per combattere il dolore mestruale.

Un dato molto interessante che conferma le proprietà nutraceutiche dell’olio e il suo potere antinfiammatorio.

Bibliografia
Maryam Rezaeyan, Parichehr Khedri, Narges Abdali, Ashraf, Direkvand-Moghadam – The impact of extra virgin olive oil on primary dysmenorrhea in comparison to the ibuprofen – Der Pharmacia Lettre, 2015, 7 (11):212-216. 
di R.T.  –  (www.teatronaturale.it )

 

    Redazione
  (12/05/2016)

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini