Le scarpe gioiello di Alain Tondowski

0 voti
image_pdfimage_print

Alain Tondowski Spring Summer Collection 2019. le scarpe gioiello. Forza naturale e sensualità naturale si declinano attraverso i tacchi scolpiti come roccia.
Redazione

 

Le scarpe gioiello di  Alain TondowskiLe scarpe gioiello.  Questa stagione è tutta una questione di pelle… il colore della pelle, mostrare la propria pelle, pelle di serpente, indossare scarpe “gioiello” sulla pelle nuda… vedo non vedo, giochi di trasparenza per pelli laserate e discretamente punteggiate di metallo. Il piede si denuda e osa svelare il metallo e l’argento, le tonalità lunari o di una terra selvaggia sulla nappa di agnello come un effetto seconda pelle, il materiale feticcio di questa collezione, insieme al PVC, pelle di serpente d’acqua col motivo di un pitone predatore, nei metallizzati i colori della luna… la forza essenziale della natura abbraccia la fragilità sensuale della pelle femminile… come se l’essenza di una donna riscoprisse l’essenza della natura.

Forza naturale e sensualità naturale si declinano attraverso i tacchi scolpiti come roccia, arrotondati a roncola o affusolati come lance primitive per sandali, mule o pump dalle linee pulite che avvolgono i piedi con cinturini, ma cinturini elastici rivestiti in una morbida pelle d’agnello come per liberare meglio una donna messa a nudo.

Beige come la sabbia, giallo ocra, verde giungla, grigio come la roccia grezza, la gamma dei colori rievoca gli elementi della Terra, associandoli con argenti lunari, lisci o craquelés, raffinati come gli elementi metallici che adornano il piede. Il nero laccato dei tacchi dalle forme primitive… tacchi in argento cromato o in verde profondo come uno smeraldo grezzo… Una collezione di evidente raffinatezza di elementi primari invisibilmente mescolati alla sensibilità infallibile di quelle amazzoni dei tempi moderni, donne che hanno ispirato il designer per l’estate 2019. ( https://www.montenapoleoneweb.com )

 

    Redazione
  (05/11/2018)

 

 

ViaCialdini è su www.facebook.com/viacialdini e su Twitter: @ViaCialdini